Mentre prosegue senza sosta il lavoro di bonifica dei capannoni, a Rogno resta in vigore l'ordinanza del Comune.

 

In seguito all'incendio alla Valcart, azienda specializzata nel trattamento e nello smaltimento di rifiuti, scoppiato nella notte tra sabato e domenica, il sindaco Dario Colossi ha subito firmato un'ordinanza, in cui si legge che i cittadini devono mantenere le finestre chiuse di abitazioni e attività commerciali, al fine di impedire il passaggio di inquinanti, fino a cessato allarme.

E' inoltre fatto divieto di svolgere manifestazioni ludico-sportive o altri eventi programmati all'aperto; di raccogliere e mangiare frutta e verdura in attesa di acquisire ulteriori informazioni da Arpa e Ats sulla tossicità delle sostanze rilasciate dal fumo esalato dal vasto incendio, che ha distrutto quattro dei sei capannoni della Valcart.

Intanto la Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta contro ignoti sul rogo. Si segue la pista del dolo.

Vai all'inizio della pagina