La Beata di Piancamuno è una frazione che va in controtendenza rispetto a tante altre in cui lo spopolamento è ormai una triste realtà.

 

Qui, infatti, la popolazione aumenta, e con essa la presenza di alunni nella scuola materna e primaria, che ora ne ospitano rispettivamente quaranta e novanta. Per questo, l’amministrazione di Giorgio Ramazzini sta pensando ad un edificio unico, più grande, che possa andare incontro alle nuove esigenze richieste da una maggiore presenza di studenti nella frazione.

In attesa di reperire i fondi, il Comune ha lanciato un concorso di idee, i cui partecipanti dovranno tenere conto di alcuni parametri da rispettare, come l’efficienza energetica, l’economicità della gestione e la definizione degli spazi esterni. Previsti inoltre dei laboratori, una biblioteca, la mensa ed una piccola palestra. Le proposte devono essere presentate entro il 13 aprile: al primo classificato andranno 4 mila euro, al secondo 2mila, mille al terzo.

Vai all'inizio della pagina