Dopo aver chiuso seconda la discesa libera di Are in Svezia, con conseguente successo di specialità, giovedì Sofia Goggia si è affermata in supergigante nella finale di Coppa del Mondo.

Dopo di lei Viktoria Rebensburg, Lindsey Vonn, Michelle Gisin, Federica Brignone, Tina Weirather e la nostra Nadia Fanchini.

Due gare, due podi per la bergamasca cresciuta al Rongai Pisogne, per un totale di cinque vittorie e altri diciassette zone medaglia.

Settima Nadia Fanchini, che ha colto il suo secondo miglior risultato in superG dopo la quinta posizione ottenuta a Bad Kleinckirchheim, il giorno prima del suo ritorno sul podio in discesa libera, alle spalle di Sofia Goggia e Federica Brignone.

Con quella di giovedì la camunaha portato a 66 le top ten ottenute in Coppa del Mondo, in 236 presenze, risultato considerevole alla luce dei frequenti infortuni e dei delicati interventi subiti.


Vai all'inizio della pagina