Il Giornale di Brescia dedica il titolo principale della prima pagina al caso del 16mila migranti sudanesi ed eritrei che da Israele saranno spostati in Occidente: Nethanyahu ha citato l'Italia tra i Paesi che potrebbero ospitarli, ma è subito arrivata la smentita dalla Farnesina, così come dall'Unhcr. Spazio, poi alla cronaca, con gli episodi avvenuti durante le feste pasquali: dall'assalto a due bancomat a Corte Franca e Montichiari, alla riapertura del Centro commerciale Elnos dopo l'incendio e l'allagamento di sabato ed all'arresto di un uomo a Pontoglio che aveva minacciato l'ex fidanzata.

La cronaca trova spazio anche sul Bresciaoggi, che ricorda come le saracinese del negozio arabo di Mazzano siano ancora imbrattate con una svastica e dà la notizia dell'incidente che è costato la vita ad una bambina sul lago di Como, ricoverata d'urgenza a Brescia. L'Eco di Bergamo, invece, aggiorna sulla notizia dell'esplosione avvenuta domenica in un essicatoio di Treviglio, in cui sono morti due operai, ma anche della 52enne morta dopo essere stata investita ad Almenno San Salvatore: il conducente del mezzo, un 50enne di Strozza, è stato arrestato.

Spazio anche al turismo che in questi giorni di festa ha riempito le località bresciane e bergamasche, mentre l'inserto bresciano del Corriere della Sera si dedica alle opere in attesa di realizzazione in provincia, citando anche i lavori sulla Statale 42 in Vallecamonica. Il giornale parla anche del referendum sulla gestione del servizio idrico di ottobre, con il comitato dell'acqua pubblica bresciano pronto a lanciare la campagna referendaria. Infine, lo sport, con la partita del Brescia contro l'Entella ed i tre punti che la vittoria porterebbe, utili ad allontanare la squadra dai play out.

Vai all'inizio della pagina