Torna, a Breno, la sfida tra le casate per contendersi la mano della principessa Clotilde.

 

E’ ormai un appuntamento tradizionale, Camunerie, che quest’anno andrà in scena dal 10, partendo con la sfilata storica per le vie del paese, al 13 agosto. Quattro giorni in cui il castello sarà assoluto protagonista, con gare che vedranno le contrade del paese sfidarsi tra di loro per vincere il Palio e, seguendo la rievocazione medievale, ottenere la mano della principessa.

‘Camunerie quest’anno propone tanti spettacoli nuovi’, ha detto Emanuele Ongaro, membro del comitato Camunerie, ‘e la storia della principessa Clotide: ogni sera ci sarà una parte recitata che vi farà conoscere la sua vita, con un gran finale che quest’anno sarà totalmente diverso rispetto a quello degli altri anni’.

Nel mezzo, spettacoli di falconeria, di combattimento di arma bianca e di danza ed illusionismo con il fuoco, oltre alle locande ed alle dimostrazioni presenti negli spazi del maniero. Ad accompagnare il pubblico lungo la rievocazione, gli spettacoli della compagnia Filodirame, fino al finale di lunedì, con lo spettacolo di danza verticale e di spade infuocate.

‘E’ un pubblico crescente e maturo, che inizia a conoscere questa manifestazione’, ha aggiunto Lucia Botticchio, Assessore al Turismo, ‘è diventato un momento straordinario per il paese’. Mentre in castello si terrà Camunerie, in piazza Ronchi proseguirà il Ferragosto brenese, con lo stand gastronomico e la musica ogni sera, organizzato dalle varie associazioni del paese.

Vai all'inizio della pagina