Sarà l’acqua l’elemento centrale delle Giornate Fai d’autunno che si terranno a Brescia e in Vallecamonica sabato 13 e domenica 14 ottobre.

L’iniziativa, giunta alla settima edizione, proporrà anche quest’anno aperture straordinarie e gratuite ad alcuni dei luoghi più belli, solitamente non accessibili.

In città sarà possibile visitare la chiesa di Santa Maria del Carmine, il chiostro dell’ex convento, sempre nel quartiere del Carmine, la chiesa di Sant’Agata e Palazzo Duranti, tutti edifici legati all’acqua o per la presenza del fiume Garza a loro fianco o di dipinti allegorici-mitologici che rimandano all’oro blu.

In Vallecamonica, invece, sarà Darfo Boario Terme, grazie all’adesione alle giornate del Gruppo Giovani Fai camuno, a permettere ai camuni di visitare lo stabilimento della Ferrarelle, la centrale idroelettrica di Corna, il mulino Antonioli sopra Fucine ed, ovviamente, le Terme.

Vai all'inizio della pagina