Scarcerati tre dei quattro fratelli Sallaku, tra cui Gezim.

L'ha deciso, secondo quanto riporta Bresciaoggi, il gip del Tribunale di Brescia. Gli albanesi, che da anni vivono a Sale Marasino, erano stati arrestati nelle scorse ore nell’ambito di una maxi inchiesta antidroga che ha portato all’individuazione di un’organizzazione che spacciava in Vallecamonica.

Gezim Sallaku, presidente del Darfo calcio, era accusato con i fratelli Gazmir e Isuf di detenzione illecita di armi da fuoco, per tre pistole trovate nel garage comune della lussuosa villa di famiglia che si affaccia sul Lago di Iseo.Tutti e tre sono usciti dal carcere.

Resta in cella solo Taulant Sallaku, accusato anche di associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico.

Vai all'inizio della pagina