Trasferimento di prestigio per il colonnello Luciano Magrini.

 

Dopo più di due anni trascorsi a Brescia, dove ha diretto il Comando provinciale dei carabinieri, da oggi il colonnello di origini toscane è comandante Reggimento Corazzieri, a servizio e protezione dell presidente della Repubblica.

La cerimonia di avvicendamento con la consegna dello Stendardo da parte del generale di Brigata uscente, Alessandro Casarsa, si terrà alla caserma Alessandro Negri di Sanfront di Roma, alla presenza del presidente Sergio Mattarella.

Giunto a Brescia il 13 settembre 2016, il colonnello Magrini ha inteso ringraziare presso il Comando Provinciale, tutte le Autorità cittadine per la costante vicinanza e il supporto fornito all’Arma bresciana.

In particolare l’Ufficiale ha ringraziato il Prefetto di Brescia, i vertici dell’Autorità Giudiziaria, il sindaco di Brescia e il presidente della Provincia di Brescia per il supporto che le Amministrazioni locali hanno sempre fornito all’Arma.

Il Colonnello Magrini, prima dell’incontro con le Autorità, ha salutato con sincero affetto e riconoscenza tutto il personale dipendente ringraziandolo per l’impegno profuso in questi due anni a favore della cittadinanza e per la leale collaborazione fornita, rammentando ancora una volta l’importanza delle Stazioni, autentici simboli della vicinanza dello Stato alla popolazione, soprattutto nei centri più piccoli e lontani dove rappresentano l’unica Forza di Polizia presente.

Il Colonnello ha concluso il saluto ricordando che porterà per sempre la città e la provincia di Brescia nel suo cuore.

Non è ancora stato nominato il nuovo comandante che guiderà l’Arma nel Bresciano.

Vai all'inizio della pagina