Il nuovo anno per il Comune di Darfo inizia con la messa in sicurezza di uno dei tratti più pericolosi della propria viabilità.

 

Si sta infatti espletando in questi giorni la procedura per la realizzazione del tratto di marciapiede in via Cappellini, proprio sotto il ponte della superstrada. Un’opera attesa da tempo dai numerosi pedoni che, ogni giorno percorrono un tratto relativamente breve, di una decima di metri, ma a fianco di una strada a scorrimento veloce.

I lavori, del costo di 100mila euro (finanziati per il 40% dalla Comunità Montana e per il resto dal Comune), prevedono la realizzazione di un marciapiede di circa 70 metri, con una struttura metallica a sbalzo su un terreno di proprietà privata e con i cui proprietari è stato da poco raggiunto l’accordo bonario.

Il nuovo tratto avrà una doppia protezione: da una parte il muretto già esistente, dall’altra un parapetto in metallo: una passerella della larghezza di 1,5 metri, sostenuta da una decina di pilastri, che unirà i due tratti sui lati opposti, creando un unico percorso.

Completata la procedura di appalto, si potrà procedere con le opere, che si dovrebbero concludere entro l’estate. Il Comune, inoltre, sta completando le procedure per appaltare i lavori di un tratto di 250 metri di fognatura in via Manzoni, a Boario, il cui costo di 130mila euro sarà a carico interamente dell’Amministrazione.

Vai all'inizio della pagina