'Sinergia ed internazionalizzazione sulle montagne della Regione Lombardia: Ponte di Legno-Cina'.

 

Questo il titolo del progetto di marketing territoriale in programma il 15, 16 e 17 febbraio sulle piste da sci del comprensorio dell'alta Vallecamonica.

La presentazione ha visto martedì la partecipazione di Song Xue Feng, Console Generale della Repubblica Popolare Cinese, dell'assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda di Regione Lombardia Lara Magoni, del sindaco di Ponte di Legno, Ivan Faustinelli, del presidente del Consorzio Ponte di Legno Tonale, Mario Bezzi.

Il progetto, è stato spiegato, punterà a sviluppare le attrattività turistiche valorizzando le potenzialità della stazione sciistica.

Oltre ai momenti di lavoro e approfondimento le piste da sci di Ponte di Legno - Tonale ospiteranno 100 sciatori di tutte le età provenienti dalla Cina che parteciperanno a un campionato di Sci/Snowboard.

La Cina è impegnata da tempo a valorizzare le destinazioni legate alle montagne e più in generale gli sport invernali. L'obiettivo dichiarato è di arrivare ad avere in Cina mille stazioni sciistiche nel 2022, data nella quale si terranno i
Giochi Olimpici invernali.

Al momento, gli sciatori cinesi si allenano presso le stazioni sciistiche italiane ed in particolare della Regione Lombardia. Per questo Ponte di Legno - Tonale è stata selezionata per organizzare una gara di sci 'Slalom Gigante', maschile e femminile, che si terrà domenica 17.

Vai all'inizio della pagina