L'ordinanza pubblicata dall'amministrazione provinciale indicava il 18 febbraio come data per la riapertura alla viabilità.

La strada di collegamento tra Marone e la frazione a lago di Vello è stata riaperta con otto giorni di anticipo. Per il sollievo di residenti e pendolari.

L'intervento a tempo di record, in quanto l’impresa incaricata è riuscita ad ultimare l'opera di disgaggio del materiale pericolante dalla volta rocciosa sopra la porzione di strada tra le due piccole gallerie e la posa delle reti paramassi più rapidamente del previsto.Tutti i lavori sono stati finanziati dalla Provincia.

La situazione aveva creato disagi dallo svincolo della provinciale 510 fino a Marone: la strada comunale infatti si presenta stretta e con diversi punti critici, non adatta al traffico quotidiano.

Vai all'inizio della pagina