Giovedì, nel giorno del patrono, si terrà a Breno la proclamazione del vincitore del Premio letterario San Valentino.

Giunto alla nona edizione, quest’anno è dedicato al tema “L’Amore è… di cuori e di (ri)picche”.

Sono stati molti anche quest’anno, 280 in tutto da gran parte dell’Italia, i racconti inviati alla segreteria organizzativa, con la giuria, presieduta da Ugo Calzoni, che ha lavorato sodo per scegliere i migliori lavori.

La madrina, la professoressa Carla Boroni, (professore associato di Letteratura italiana contemporanea all’Università Cattolica di Brescia) selezionerà e annuncerà l’elaborato più bello tra i cinque segnalati dalla giuria: l’autore dovrà essere presente la sera del 14 febbraio, dalle 20,15 al Palazzo della Cutura, per presentare il suo racconto.

Al primo classificato andrà, come sempre, un premio in denaro da mille euro, un quadro realizzato direttamente in sala dal pittore brenese Carlo Alberto Gobbetti e un soggiorno di una notte all’hotel Giardino per poter visitare il paese.

Durante la serata Carla Boroni presenterà anche il suo libro “Donne di cuori, donne di picche”, che ha ispirato il tema del concorso letterario 2019.

Vai all'inizio della pagina