È stato premiato il miglior salame della Vallecamonica.

L’Organizzazione nazionale assaggiatori di salumi, Onas, delegazione di Brescia, giunta a Breno lunedì per il quarto concorso del “Salame di Vallecamonica”, ha valutato il lavoro di ben 44 norcini provenienti da venti comuni.

Il migliore secondo la giuria tecnica era quello preparato da Stefano Comella. Secondo posto per il prodotto presentato da Manuel Sacellini, terzo per quello di Mauro Cominini.

Ai salami di Andrea Cotti Cottini e di Cristian Zaina il quarto e il quinto posto.

Ad organizzare è stata la Comunità montana e la premiazione si è svolta in un locale di Malegno, dove si è tenuto anche un seminario dedicato al salame camuno.

Vai all'inizio della pagina