Sono ancora poche le certezze, a Breno, in vista delle prossime elezioni amministrative.

 

Quello che al momento si sa è che la lista di maggioranza schiererà come candidato sindaco Alessandro Panteghini, attuale vicesindaco; ancora poco certo, invece, quale sarà il ruolo di Sandro Farisoglio, sindaco uscente, che potrebbe garantirsi alcune deleghe negli enti per tentare la scalata in Comunità Montana.

A quanto pare, rivela il Giornale di Brescia, Panteghini starebbe lavorando con una quarantina di persone per definire la sua lista civica, che vedrà numerosi volti nuovi: della vecchia maggioranza dovrebbe essere garantito solo Giulio Corbelli, mentre dovrebbero entrare un esponente della Lega (che alle elezioni scorse era all’opposizione), uno dal Pd e due dalle frazioni.

Tra i nomi più quotati, ma non ancora confermati, si fanno quelli di Luca Salvetti, Betta Bontempi, Emanuele Ongaro e Franchino Moscardi. L’opposizione, intanto, sembra non avere ancora individuato il proprio candidato: in campo ci sono Gianpiero Pezzucchi, Fabrizio Putelli e, sembra, Vittorio Dò, Piero Mazzoli, Gianfranco Domenighini. Edoardo Mensi, già sindaco di Breno, avrebbe invece declinato l’invito.

Vai all'inizio della pagina