Si è svolta sabato all’Eremo di Bienno l’assemblea programmatica e organizzativa provinciale dell’associazione Fiamme Verdi.

Un luogo non scelto a caso, visto che il direttore dell’Eremo, monsignor Tino Clementi, è il cappellano delle Fiamme Verdi.

Per acclamazione è stata confermata presidente onoraria la staffetta partigiana Agape Nulli Quilleri, mentre il nuovo presidente provinciale è Alvaro Peli. Il consiglio è composto da Giovanni Boccacci, Pietro Ghetti, Gian Antonio Girelli, Gianbattista Guerra, Ezio Gulberti, Mauro Leonesio, Luigi Mastaglia, Enrica Peli, Michele Porretti, Roberto Ravelli Damioli, Roberto Tagliani.

Il tema 2019 è stato: “Guardando all’Italia e all’Europa con gli occhi dei nostri Padri”. Nel corso dell’assemblea si è dato comunque spazio all’attualità: l’associazione ha deciso di concentrare l’attenzione sul mondo dei giovani, oggi investito da stimoli, provenienti in particolare dai social, pericolosamente inneggianti alla violenza, al razzismo, e al suprematismo. Le Fiamme Verdi, con impegno e convinzione, vogliono trasmettere alle nuove generazioni e difenderli i valori della Resistenza, la Costituzione e l’Europa.

Vai all'inizio della pagina