Grazie a un decreto del Ministero dell’interno, che ha assegnato 100mila euro ai Comuni con popolazione compresa tra i 10.000 e i 20.000 abitanti per la messa in sicurezza di strade, edifici pubblici ed infrastrutture, entro maggio a Darfo Boario Terme prenderanno il via lavori di manutenzione di parecchi tratti stradali sul territorio comunale.

Il lotto di lavori che impegna quasi un terzo delle risorse insiste sulla frazione di Angone con la sistemazione di Via Campello e Via Amendola, il rifacimento parziale del parcheggio della chiesa e della relativa strada di accesso.

Un'arteria che serve circa 1.500 persone e interessa anche il percorso che porta all’asilo. Sarà notevole il miglioramento della sicurezza.

Anche in quel di Gorzone, Via Pellico e Via Pennacchio - strade che servono una grande area residenziale e il campo sportivo - aspettano fresature e tappetini per un investimento di circa 18mila euro.

In centro a Darfo si interverrà su Piazza Petrarca, la piazzetta antistante la Biblioteca e vicina al Conservatorio, dove il manto stradale sarà rifatto completamente.

Anche nella Contrada del “Cappellino”, in via Tezze e sulla strada di accesso al parco giochi, una serie di lavori ha creato una rete di rappezzi che creano disagio, così come in alcuni tratti del centro storico di Bessimo e delle Razziche di Darfo. Tutte queste vie verranno sistemate.

"Complessivamente i lavori indicati costeranno circa 120mila euro, ma tra ribassi e contributo statale, probabilmente, molto poco uscirà dalle casse comunali" precisa l’Assessore ai Lavori Pubblici Giacomo Franzoni.

I lavori potrebbero partire tra aprile e maggio, se la burocrazia lo consentirà.

Vai all'inizio della pagina