Incontrare i giovani per parlare loro di realtà grandi, prima a Brescia, poi ad Assisi.

In occasione della Veglia delle Palme, il vescovo Tremolada incontrerà i giovani della Diocesi tra i 18 e i 35 anni, incentrando la sua riflessione sul Vangelo della prossimità e sulla parabola del buon samaritano.

L’appuntamento è sabato 13 aprile alle ore 20 in quattro diverse chiese del centro storico: la Chiesa delle Grazie per chi proviene da Vallecamonica, Sebino e Franciacorta; la Chiesa della Pace per chi arriva dalle zone della pianura; la Chiesa di San Francesco per Val Trompia, Val Sabbia e Benaco; infine, la chiesa dei Santi Nazaro e Celso per la città e l’hinterland, dove ci sarà un’animazione curata dal corso teatrale degli animatori di comunità promosso dal Cob.

Alle 21.30, il corteo di giovani - oltre 2500 secondo le stime - si sposterà in Cattedrale.

Al termine della celebrazione, il Vescovo consegnerà un “mandato” per un centinaio di giovani che, in estate, vivranno un’esperienza missionaria con i loro oratori.

L’altro progetto  - che coinvolgerà più di 2mila ragazzi nati nel 2005, nel 2006 e nel 2007 - si terrà dal 23 al 25 aprile ad Assisi. Dopo l’incontro con il Papa dello scorso anno, hanno l’opportunità di questa nuova esperienza, sempre sotto la guida di mons. Tremolada.

Assisi è stato scelto dalla Diocesi di Brescia come luogo simbolico per affrontare l’aspetto vocazionale e la bellezza di mettere in gioco la propria vita per qualcosa di superiore, seguendo l’esempio di San Francesco e Santa Chiara.

Vai all'inizio della pagina