Nasce anche in Vallecamonica una sezione di Rete AlternAttiva.

Si tratta di un comitato spontaneo per la legalità e la trasparenza che da tempo opera per tali ideali, con basi anche a Chiari e in Franciacorta.

Visto l’interessamento di tanti camuni, è stata costituita una sezione in Vallecamonica che entrerà a far parte del nascituro circuito dell’Associazione.

Il movimento, composto da cittadini attivi rivolti alla tutela del bene comune e alle buone pratiche amministrative, ha l’ambizioso obiettivo di colmare il vuoto tra cittadini e istituzioni.

Il principale punto di riferimento e diffusione sarà la pagina Facebook ReteAlternattiva Vallecamonica, “alla quale 400 persone hanno aderito come amici o followers, un risultato inaspettato per questo Comitato nato spontaneamente” scrivono da ReteAlternattiva aggiungendo: “Ogni cittadino potrà seguirci e interloquire, segnalando problematiche e fatti di cui viene a conoscenza. Sarà nostro compito fornire tutto il supporto necessario”.

Il Comitato si definisce “sentinella”, presente sul territorio Camuno per contrastare il malaffare e le irregolarità amministrative.

“In Vallecamonica le recenti inchieste della magistratura e di altri enti di controllo riguardanti irregolarità nell’amministrazione pubblica e nell’utilizzo di fondi pubblici sono un fatto su cui riflettere” è stato spiegato nella presentazione, parlando del bisogno urgente di un “risveglio sociale”.

Vai all'inizio della pagina