Un Camunia Rally molto…camuno, quello che si è svolto nel fine settimana.

Sul podio, come da pronostico, è salito Ilario Bondioni, navigato da Maria Panteghini.

Il portacolori del team New Turbomark, a bordo della Skoda Fabia R5, ha vinto le prime tre prove di sabato, allungando poi nelle due speciali iniziali di domenica. Il ritiro di Gianesini a due prove dalla fine, per un problema all’ammortizzatore, ha sancito un esito ormai scontato.

La superiorità di Bondioni si era già vista nelle prime tre speciali di sabato, in particolare la Essetre, definita la “chicca” della sesta edizione del Camunia Rally, con partenza da Mezzarro e passaggio a Bienno.

In seconda posizione a 1'13'' dal vincitore si è classificata la coppia composta dal bresciano di Sabbio Chiese Alberto Dall'Era e dal varesino Roberto Mametti su Skoda Fabia R5 della R-Xteam. In terza posizione si è invece classificato un altro duo camuno: quello composto da Felice Ducoli e Giovanni Maifredini, che hanno chiuso in 1'48''. Da segnalare il ritorno di Felice Ducoli che ha ripreso a gareggiare proprio al Camunia Rally 2019, dopo una lunga assenza dalle competizioni.

Le prime tre prove si sono svolte su fondo asciutto, al contrario di domenica, ma la pioggia non ha creato problemi a partecipanti e organizzatori.

Vai all'inizio della pagina