Sono stati approvati oggi, dal Comitato Paritetico del Fondo Comuni Confinanti, gli esiti dell'avviso 2019.

Il Comitato garantisce la partecipazione degli Enti locali nell'ambito della gestione dei fondi da assegnare ai territori confinanti con le province autonome di Trento e Bolzano e dopo aver individuato le priorità specifiche.

Per i Comuni lombardi sono stati finanziati 15 progetti, per un importo complessivo di finanziamento di 8,5 milioni di euro, comprese le economie derivanti dalle rinunce sulle annualità precedenti, dei quali 7,5 milioni su 12 Comuni bresciani, gran parte dei quali in Vallecamonica.

A Cevo, Ponte di Legno, Saviore dell'Adamello, Ceto, Breno andranno 500mila euro ciascuno, per un totale di 2 milioni e mezzo di euro.

A Cevo, per la riqualificazione e il potenziamento di infrastrutture viarie.

A Ponte di Legno per le opere di completamento della nuova sala polifunzionale consiliare.

A Saviore dell'Adamello per il potenziamento delle infrastrutture turistiche e commerciali nel territorio oltre ad interventi di riqualificazione della viabilità pubblica.

A Ceto si utilizzeranno per i lavori di riqualificazione delle vie secondarie del centro storico con rifacimento dei sottoservizi e realizzazione di una nuova pavimentazione in pietra.

A Breno per l'adeguamento e la messa in sicurezza della viabilità di collegamento fra capoluogo e frazioni.

Vai all'inizio della pagina