Oggi, per il Breno, è il giorno della sfida decisiva.

 

I camuni guidati da Mario Tacchinardi sono ad un passo dalla Serie D: per raggiungerla, l’ultimo ostacolo è rappresentato dal Legnano, che oggi arriverà al Tassara per disputare, alle ore 15:30, la finale di ritorno dei Play-off di Eccellenza. Una partita che chiude una lunga stagione per il Breno, che dopo 48 partite deve ancora trovare la grinta necessaria per affrontare la sfida più importante, quella che gli permetterebbe, dopo 27 anni, di festeggiare il ritorno in Serie D.

Dopo l’andata, giocata a porte chiuse e finita 1-1, per il ritorno (che accoglierà solo i tifosi locali e non quelli milanesi) potrebbe bastare uno 0-0, dal momento che i gol segnati in trasferta valgono doppio. In caso di pareggio 1-1, invece, si andrà ai supplementari.

Tacchinardi, però, non vuole accontentarsi: ‘Noi dobbiamo vincere, perché siamo costruiti per quello’, ha detto al Giornale di Brescia, ‘il Legnano è squadra sorniona e pragmatica. Non credo verranno qui all’arrembaggio. Sono molto bravi a difendere e ripartire, non a caso hanno un rendimento migliore in trasferta’. Il Breno, oggi, dovrà fare a meno di Nardi, O’ Neal e Martinazzoli, in forse Zagari, N’Diour e Venturelli.

Vai all'inizio della pagina