Giornale di Brescia apre con Poste Italiane e la decsione di assumere, per Brescia e provincia, 109 addetti. “Ma solo per Amazon” spiega il titolo. I nuovi assunti dovranno infatti smistare e consegnare l’enorme quantità di pacchi che arrivano ogni giorno nel bresciano dal colosso dell’e-commerce.
Bresciaoggi predilige le notizie di Economia dal Governo e titola: “Manovra, soldi solo per i giovani”, vale a dire la decisione del ministro Padoan di dare delle priorità agli stanziamenti, a causa delle poche risorse a disposizione.
“Ryanair, in Procura i voli cancellati” è il titolo principale di Eco di Bergamo, che torna sul caso della compagnia di voli low cost e della raffica di voli cancellati. Argomento ripreso anche da Bresciaoggi, che si concentra sul dato locale, parlando di molti bresciani tra coloro che sono rimasti a terra dopo la cancellazione dei 700 voli.
le testate bresciane parlano ancora di Victoria, la bambina di Flero uccisa dai pittbull. Bresciaoggi scrive che è arrivato il nullaosta alla sepoltura della bimba di 14 mesi, giornale di Brescia riporta che i genitori sono stati sentiti in Tribunale. Altra notizia che si trova su tutti i giornali bresicani e che riguarda ancora una bambina è quella che viene dalla scuola dell’infanzia di Gussago, la cui dirigente ha deciso di lasciare a casa una bambina perché non è mai stata sottoposta ai vaccini obbligatori, ma soprattutto perché i genitori non hanno preso contatti con l’Ats in quanto non intendono farla vaccinare. Piuttosto, riferisce la famiglia, non le faranno frequentare l’asilo.
Lo sport occupa il centro pagina delle testate bresciane, che raccontano della partita di calcio Ternana – Brescia, sospesa al 20esimo minuto per impraticabilità del campo: un violento nubifragio si è abbattuto sulla cittadina nel corso della partita del campionato di serie B.

Oggi spazio in primo piano su Giornale di Brescia e Bresciaoggi alle vicende che riguardano la Lega Nord e il blocco di beni e conti correnti di tante federazioni del partito. “Lega, conti bloccati. Salvini accusa” il titolo di Gdb che dà spazio nel trafiletto in prima pagina anche alle affermazioni di Renzi e al botta e risposta tra i due “Matteo”.
Bresciaoggi titola “Mose, 4 anni all’ex ministro” e abbina alle notizie da Venezia quelle che riguardano il Carroccio.

Eco di Bergamo mette la foto di Salvini nel taglio alto e due righe per presentare la notizia, ma in primo piano non può fare a meno di piazzare un titolone sull’Atalanta e sulla vittoria di ieri in Europa League contro l’Everton. 3-0 il risultato, che l’Eco definisce impressionante titolando “Epica Atalanta”.

Apertura sportiva anche per il Corriere Brescia, naturalmente legata al calcio bresciano. “Cellino: lo stadio può attendere” è infatti il titolo in primo piano, che riprende quanto affermato ieri nell’incontro con Ubi Banca, sponsor principale delle rondinelle, dal nuovo patron, ovvero che lo stadio va fatto dal Comune di Brescia. “Brescia, Cellino da Ubi: Farò io il centro sportivo” è il titolo sulla prima di Gdb, dove si vedono Cellino e Kuhn insieme. La squadra al completo con la dirigenza del Brescia e Kuhn su Bresciaoggi e il titolo: “Cellino: investirò per dare una casa al mio Brescia”.

Anche sui quotidiani locali troviamo in primo piano notizie e commenti riguardo all'alluvione di Livorno e allo spaventoso (e ancora provvisorio) bilancio delle vittime. Sei i morti, di cui 4 di un'unica famiglia, 2 i dispersi.

Giornale di Brescia titola: "Nubifragio a Livorno, morti e dispersi nella città devastata". Brescioggi : "Sei morti nel diluvio, dolore e accuse", con l'editoriale di Stefano Valentini che parla dell'Italia e dell'incapacità di gestire le emergenze, dato che in Usa il tremendo uragano che sta passando a Maiami e in Florida sta mietendo, in proporzione, un numero più basso di vittime.

L'editoriale di Gdb è invece dedicato all'anniversario dell'11 settembre, che ricorre oggi, definito da Fulvio Cammarano l'evento evocativo "di un nuovo modo di percepire il mondo da parte degli occidentali".

Eco di Bregamo mette le notizie da Livorno in un trafiletto nel taglio alto, mentre dedica l'apertura a notizie di carattere locale, come sceglie quasi sempre di fare. Oggi si parla dell'area sciistica di Foppolo: "Foppolo tornerà grande. C'è un nome per la svolta".

Numerose poi le notizie locali sui vari giornali. I quotidiani bresciani mettono in prima pagina lo sport, con il Brescia che ha vinto ieri e il titolo di Gdb: "Brescia, da Parma tre punti di carattere" e quello di Bresciaoggi "brescia c'è la prima gioia" a festeggiare lo 0-1 portato a casa dalle Rondinelle.

Il Giornale di Brescia, il Bresciaoggi e l'inserto bresciano del Corriere della Sera aprono con la cronaca locale, e la notizia della bambina di 14 mesi uccisa a Flero dai pitbull del nonno. ora indagato. Un caso che riapre la polemica su questa razza canina, con le dichiarazioni del sindaco del paese che aveva sentito lamentele sui due animali ma che ammette che non c'era stata nessuna denuncia.

Sul fronte cronaca, sul Giornale di Brescia si parla del calo, rispetto agli anni Novanta, degli incidenti che in città coinvolgono pedoni e ciclisti (da duemila a mille l'anno), ma anche delle scarse misure intraprese a favore delle categorie deboli, sottolineando che, giustamente, questi numeri potrebbero ancora calare. A proposito di auto, il Bresciaoggi ricorda che quest'anno il divieto di circolazione per i mezzi inquinanti è stato anticipato al 1° ottobre, mentre per i trasporti sia il Giornale di Brescia che l'Eco di Bergamo parlano della decisione di Ryanair di tagliare 50 voli al giorno, una decisione che riguarderà anche l'aeroporto di Orio al Serio, che vedrà 341 voli in meno.

Il Bresciaoggi in prima pagina dedica un piccolo spazio alla possibilità di realizzare un invaso artificiale in località Bassinale a Pian Camuno, a 25 anni dal primo progetto. All'interno del giornale, così come all'interno del Giornale di Brescia, viene anche segnalato l'atto vandalico ai danni del pulmino della Cooperativa Azzurra di Darfo, i cui finestrini sono stati rotti per rubare due zainetti.

Infine, l'inserto bresciano del Corriere della Sera racconta delle polemiche relative ad un video pubblicato online dagli studenti del Corso di Infermieristica dell'Università di Brescia con sede ad Esine per promuoverlo e che ha suscitato reazioni poco positiva da parte degli inferimieri, che l'hanno trovato degradante e troppo ironico. Un video che voleva solo scherzare sul ruolo dell'infermiere ed avvicinare i più giovani alla professione, ma che ha sortito un effetto differente, tanto da essere rimosso dalla Rete.

In apertura su Giornale di Brescia il discorso di Juncker a Strasbrgo: "Juncker loda l'Italia sui migranti e rilancia sull'euro", pezzo affiancato dall'editoriale di carlo Muzzi su questi temi.
Bresciaoggi si concentra sui dati della ripresa a livello locale, diffusi da Aib e titola: "brescia, la ripresa è da record". Gli stessi numeri vengono riportati in prima pagina anche sul Corriere Brescia, ma l'apertura è dedicata ai salari, col titolo: "Lavoro, salari più bassi per le donne".

Troviamo poi la cronaca sui quotidiani locali: in centro pagina su Giornale di Brescia la vicenda del 17enne di Verolavecchia che giudava senza patente e che si è schiantato procurandosi gravi ferite, abbinata all'altro incidente, questo mortale, avvenuto martedì sera sulla Corda Molle. Vittima un imprenditore agricolo di Flero. Notizia che trova spazio anche su Bresciaoggi, ma soltanto con due righe in prima pagina. Più enfasi invece alla vicenda che riguarda le indagini sulla morte di Mario Manfredi, ucciso da un'auto due anni fa mentre attraversava la strada. La Procura vuole archiviare l'inchiesta ma la moglie non ci sta e presenta la sua opposizione.

Tutti i giornali bresciani mettono in prima pagina poi la fotografia del vescovo Monari: ieri al Vanvitelliano l'amministrazione comunale di Brescia ha voluto ringraziarlo per i 10 anni trascorsi in città con il Grosso d'oro.

"Il grazie di Brescia a monsignor Monari" titola Gdb, "Caro vescovo, grazie di tutto", scrive Bresciaoggi, "Il grazie di una città all'uomo del dialogo" leggiamo su Corriere Brescia.

Ampio spazio viene dato, nelle prime pagine dei quotidiani locali, al tema dell'inquinamento: sul Giornale di Brescia si parla dei numerosi casi in cui fiumi e torrenti hanno presentato colori anomali e schiume, causa probabilmente di sversamenti da parte di alcune aziende agricole, che però respingono le accuse. Sul Bresciaoggi, invece, spazio alle parole dell'amministratore delegato della multinazionale che si occuperà della bonifica del sito Caffaro in città. A proposito di ambiente, proprio il Bresciaoggi in prima pagina segnala brevemente la notizia per cui la Regione finanzierà con 350mila euro le operazioni di pulizia del lago d'Iseo dalle alghe.

Mentre il Giornale di Brescia dedica la foto principale al terremoto in Messico, l'Eco di Bergamo segnala la partenza della raccolta fondi da parte del Centro missionario diocesano a favore della ricostruzione nel villaggio delle Antille francesi in cui opera don Fiorenzo Rossi, distrutto dal passaggio dell'uragano Irma, che in questi giorni sta preoccupando la Florida.

La cronaca è protagonista del titolo principale del Bresciaoggi, che parla dell'allarme per alcuni insetti infetti di una malattia virale ad Anzio, sul litorale romano. Una notizia che, dopo la scomparsa della bambina di 4 anni per malaria, desta preoccupazione. Il Bresciaoggi, invece, racconta la notizia dell'investimento di una bambina a Gavardo, ora ricoverata a Brescia. Sull'Eco di Bergamo la notizia della morte di un 41enne di Verdellino mentre era in vacanza con la moglie nel Viterbese: per recuperare il cane caduto in un dirupo, anche l'uomo è caduto. Sempre l'Eco di Bergamo, inoltre, annuncia che dal 16 dicembre sarà attivata la fermata della stazione ferroviaria dell'ospedale.

A pochi giorni dalla partenza delle scuole, il Bresciaoggi dedica spazio anche alla digitalizzazione degli istituti comunali cittadini con la fibra ottica. La notizia viene ripresa in prima pagina anche dall'inserto bresciano del Corriere della Sera. Una novità per le scuole bresciane, che però si spera non oscuri la necessità di operare anche in altri contesti legati all'amministrazione degli edifici scolastici.

Infine, per il calcio, sia il Giornale di Brescia che il Bresciaoggi che l'inserto bresciano del Corriere della Sera citano l'apertura della campagna abbonamenti del Brescia.

Una terribile notizia arriva dalla provincia di Brescia, e occupa le prime pagine dei quotidiani bresciani di oggi: la morte di una bambina di 14 mesi, a Flero, in seguito ai morsi dei due pittbull che la famiglia teneva in cortile.
“Azzannata dai cani in cortile: muore bimba di un anno” titola in apertura Giornale di Brescia, mettendo la fotografia del piccolo cortile dov’è avvenuta la tragedia ieri sera. “Bimba sbranata da due pittbull” il titolo di Bresciaoggi, cui si affianca proprio la foto della vittima sorridente mentre accarezza uno dei due cani che l’hanno uccisa ieri.

Il saluto al vescovo Luciano Monari in centro pagina su GdB: “Adesso torno a fare il curato” il virgolettato sulla fotografia che in centro pagina ritrae il vescovo mentre saluta alcuni dei numerosi fedeli bresciani che ieri sera in cattedrale hanno preso parte alla mesa di saluto.

Pontida occupa invece il centro pagina di Bresciaoggi. “Salvini archivia Bossi e sfida Berlusconi” il titolo che fa riferimento alla polemica che ha caratterizzato il raduno 2017, il fatto che Bossi non abbia potuto prendere la parola sul palco bergamasco. Eco di Bergamo apre con Pontida e titola: “Salvini a Pontida silenzia Bossi”, “Segnale che devo andarmene” il commento di Bossi riportato dall’Eco in primo piano.

Un incidente sulla 510 a Marone occupa le prime pagine dei quotidiani bresciani. “Frontale all’alba, due automobilisti ricoverati gravissimi” il titolo di GdB che pubblica la foto di una delle auto coinvolte, accartocciata. “Schianto frontale all’alba. Due giovani in fin di vita” scrive Bresciaoggi.

Diverse le prime pagine dei vari quotidiani locali quest’oggi, con l’apertura di Giornale di Brescia che riguarda i dati positivi sull’occupazione diffusi dall’Istat “Più occupati, boom di laureate” e Bresciaoggi che titola “Scuola, la battaglia sui vaccini” rimarcando le controversie che si stanno verificando con l’inizio della scuola e la presentazione dei certificati vaccinali, sottolineando però che a Brescia nessun bambino è stato mandato a casa.

Corriere Brescia mette in apertura la pubblicazione delle motivazioni di condanna di Tramonte e Maggi all’ergastolo per la strage di Piazza Loggia “Maggi mandante certo”, leggiamo nel titolo, mentre nel trafiletto in prima pagina si legge che Tramonte prese parte alle riunioni. Attentato pianificato ad Abano Terme.

Il delitto di Palosco in apertura sull’Eco di Bergamo, perché sono stati bloccati a Leno due indiani autori dell’omicidio di un loro connazionale 22enne. La notizia viene ripresa anche da Bresciaoggi, in quanto i malviventi si erano rifugiati nel paese bresciano e stavano progettando di scappare in Germania.
“In due ore la pioggia di un mese” è invece l’argomento che accomuna Gdb e Corriere Brescia, che riprota i dati relativi alle abbondanti precipitazioni di ieri. In centro su Gdb anche una notizia dell’ultim’ora: lo schianto di un’auto a Flero. Il conducente è morto, incastrato tra le lamiere mentre la vettura bruciava. Al momento di andare in stampa Gdb non aveva ancora tutti i dettagli dell’incidente, compresa l’identità della vittima.

Le testate bresciane aprono oggi con il bando pubblicato dal Comune di Brescia, che prevede contributi ai privati che decideranno mettere a disposizione case sfitte a prezzi calmierati. Il dato positivo riguarda il calo del numero degli sfratti. Titolo d’apertura per Giornale di Brescia e Corriere Brescia su questo argomento, mentre Bresciaoggi gli riserva il taglio alto, tenendo l’apertura per la ludopatia e il “Giro di vite sul gioco d’azzardo” previsto dall’accordo tra Regioni e Governo.

Si continua poi a parlare della morte della piccola Sofia. L’autopsia eseguita ieri ha infatti confermato che a causare il decesso è stata la malaria. Ora le indagini proseguono. Corriere Brescia riporta il particolare delle indagini sui bagagli della famiglia del Burkina Faso le cui bambine erano ricoverate per malaria nello stesso reparto di Sofia a Trento. Ma Giornale di Brescia ha raccolto nel frattempo la dichiarazione del nonno della piccola: “Noi non accusiamo nessuno. Tocca ai medici dirci come e perché Sofia è stata uccisa dalla malaria”, una presa di posizione in difesa delle due sorelline africane.

Eco di Bergamo parla di emigrazione e di “fuga di cervelli”: “Nel 2016 abbiamo perso un paese”. Il riferimento è ai più di 3mila bergamaschi che lo scorso anno si sono trasferiti all’estero per lavoro. Di contro però nella bergamasca sono arrivati 5.700 immigrati nello stesso periodo.

L’attacco di Londra in prima pagina anche sulle testate locali. Titolo d’apertura di Giornale di Brescia: “Terrore a  Londra, l’Isis rivendica”. Eco di Bergamo legge come fa spesso in chiave locale la notizia e scova anche per questo attentato un testimone bergamasco che racconta sulle sue pagine quanto accaduto. È il caso della testimonianza fornita da Roberta Amuso, a Londra per lavoro.
Bresciaoggi non mette la cronaca dell’attentato in prima pagina, ma dà spazio al commento nel fondo di Stefano Valentini dal titolo “L’abitudine alla paura”.

La notizia d’apertura di Bresciaoggi riguarda invece l’operazione condotta dalla Gdf di Brescia, che ha scoperto un enorme gior di fatture inesistenti. Il titolo: “Brescia, una frode da 300 milioni”.

Il fatto viene messo in prima pagina anche dal Gdb, che però dà più spazio a un furto, avvenuto l’altra notte a Flero, quando ignoti sono riusciti a portar via dalla LegoDue un macchinario da 30 quintali.

Una foto dei coniugi Serramondi, freddati due anni fa nella loro pizzeria di Brescia, occupa il taglio alto del Corriere sezione Brescia: sono stati infatti confermati i due ergastoli, oltre a pene minori per altre tre persone che presero parte al delitto.

La conferma degli ergastoli viene messa in prima pagina anche dagli altri due quotidiani locali.

Apertura ancora con Cellino e il centro sportivo anche quest’oggi per il Corriere, perché si è fatto avanti Montichiari, offrendo al Brescia gli spazi per club house e hotel. In centro, sempre per il calcio, il match che vedrà oggi il Brescia ospitare la Pro Vercelli e il rinnovo dell’accordo con lo sponsor Omr di Marco Bonometti.

I giornali locali non possono non aprire, oggi, con il primo giorno di scuola: se il Giornale di Brescia si sofferma sul numero di studenti (200mila) che inizieranno l'anno scolastico, il Bresciaoggi sottolinea che le cattedre vuote sono mille, Un numero che nell'inserto bresciano del Corriere della Sera raddoppia fino a duemila, con rassicurazione di Mario Maviglia, dirigente dell'Ufficio scolastico territoriale, che la situazione sarà risolta nel giro di poche settimane. All'interno del Bresciaoggi, invece, si parla di scuola in Vallecamonica con due notizie: una è realtiva all'episodio di inciviltà accaduto a Pisogne, dove un'auto senza permesso si è messa davanti alla scuola nel parcheggio riservato ai diversamente abili, scatenando e polemiche online; l'altra si riferisce all'inaugurazione dei lavori di riqualificazione della scuola elementare di Malegno, ora coperta all'esterno da lana di pecora. L'Eco di Bergamo tratta invece il caso vaccinazioni, spiegando che nel Bergamasco sono stati rilasciati appena 4.500 certificati, con il rischio che numerosi bambini non possano accedere alle scuole nido.

La cronaca sul Giornale di Brescia, invece, ci parla dell'ennesima violenza sessuale, questa volta a Roma ai danni di una turista finlandese (notizia principale del Bresciaoggi), e delle ricerche di un deltaplano che sarebbe precipitato nel lago di Garda. L'Eco di Bergamo, invece, racconta dell'omicidio di un indiani di 22 anni a Palosco, probabilmente a causa di una faida per un debito, e dell'aggressione di un 50enne da parte dei ladri nella sua abitazione a Bolgare. Per quanto riguarda il nubifragio a Livorno, il Giornale di Brescia aggiorna il numero delle vittime, salito a sette, mentre il Bresciaoggi propone dei dati relativi alla nostra provincia, ad alta allerta idrogeologica. In particolare, i Comuni di Pian Camuno, Gianico e Darfo sono quelli più a rischio.

Infine, spazio al calcio, sul Bresciaoggi e nell'inserto bresciano del Corriere della Sera, con il tesseramento del Brescia: alta l'affluenza dei tifosi nel primo giorno utile di abbonamento.

 

I quotidiani bresciani tornano anche oggi sul caso di Sofia, la bambina trentina di 4 anni morta per la malaria all’ospedale Civile di Brescia. Oggi l’autopsia sul corpo mentre le indagini proseguono per capire come la piccola abbia contratto la malattia e sia morta.

“Malaria, lo stesso parassita per Sofia e le sorelline” è il titolo del Corriere Brescia che fa riferimento alle novità sugli accertamenti medici e al fatto che in reparto con Sofia erano ricoverate due sorelle affette da malaria.

“Morta per malaria, oggi l’autopsia per la piccola Sofia” il titolo di Gdb nel taglio basso.

L’apertura di Bresciaoggi ed Eco di Bergamo è sullo stesso argomento: l’innalzamento dell’età pensionabile delle donne, ovvero 66 anni e 7 mesi al gennaio 2018. L’età più alta nell’Ue, come riportano entrambi i quotidiani. Giornale di Brescia apre con l’immigrazione: “Migranti, l’Ue resta con l’Italia”.

Corriere Brescia parla di ambiente e cementificazione riprendendo le cifre diffuse da Coldiretti e Legambiente sui campi cancellati dal cemento.

Commenti

Il nuovo sito di Voce Camuna

Annunci & Mercatino.

Vai all'inizio della pagina