Il Giornale di Brescia ed il Bresciaoggi 'celebrano' la promozione del Fondo Monetario Internazionale dell'Italia, che alza le stime del Pil del nostro Paese e boccia, invece, la politica economica della nuova presidenza americana.

Diverse le notizie che troviamo oggi sui quotidiani locali. Giornale di Brescia dà spazio in primo piano al Governo e alle dimissioni del ministro Costa titolando: "Il Governo perde un pezzo".

Bresciaoggi apre con il titolo "pensionati, è corsa all'estero" riportando i dati riferiti ieri dall'Inps, che stima che : le pensioni pagate all’estero dall’Inps nel 2016, in circa 160 Paesi, sono 373.265 per un importo complessivo di poco superiore a 1 miliardo di euro. Nello stesso pezo d'apertura troviamo un cenno alla decisione del minsitro Enrico Costa di dimettersi.

Le testate bresciane parlano poi del ritrovamento, a 3mila metri di quota, del corpo senza vita dell'alpinista altoatesino Thomas Haller, che il soccorso alpino e la Guardia di Finanza cercavano da lunedì mattina in Adamello. Giornale di Brescia mette la notizia sul fondo della prima pagina e colloca il servizio nella pagina della Vallecamonica, mentre Bresciaoggi gli dedica spazio nel taglio alto e approfondisce i detagli nella pagina della provincia.

Sempre per le notizie dai quotidiani bresciani, troviamo su tutti, compreso Corriere sezione Brescia, le ultime da Campione del Garda. Dopo il processo per lottizzazione abusiva infatti sono state condanante in primo grado cinque persone, tra cui l'ex sindaco del paese.

L'Eco di Bergamo mette in primo piano la siccità e titola: "Siccità, Brembio e Serio al limite". Dell'emergenza parlano anche i quotidiani bresciani. Gdb titola "La grande sete. I Comuni limitano l'acqua", soffermandosi sul provvedimento preso da Acque Bresciane nei paesi dell'Ovest Bresciano, Corriere titola "Siccità per Idro e Chiese", ma sottolinea citando l'asessore Viviana Beccalossi intervenuta ieri al Pirellone: "Nonostante l’estate straordinariamente siccitosa, in questo momento in Lombardia la situazione sulla disponibilità di acqua a uso agricolo non è così grave come in altre zone del Paese".

Per lo sport in prima pagina troviamo (fatta eccezione naturalmente per l'Eco) il Brescia e l'amichevole con i dilettanti a Prevalle, finita 2-1 per le rondinelle.

Giornale di Brescia e Bresciaoggi dedicano ampio spazio ai due attacchi avvenuti in Egitto, dove sono state uccise due turiste tedesche, ed a Gerusalemme, dove le vittime sono 5 poliziotti. Spazio anche alla cronaca locale: a fondo pagina di entrambi i quotidiani si parla di Oreste Bortoli, l'88enne di Desenzano che è morto un giorno dopo essere stato investito mentre era in bici da un 42enne di Castiglione, ora accusato di omicidio stradale. Ma sul Bresciaoggi si trova anche la notizia dell'arresto di cinque persone, che avrebbero minacciato un imprenditore che si rifiutava di pagare loro l'ultima parte dei lavori effettuati nella sua abitazione di Castenedolo perchè usciti male. Sul quotidiano si ricorda anche che ad un mese dall'ultimo video non si hanno notizie di Sergio Zanotti, l'imprenditore di Marone tenuto in ostaggio da più di un anno. Sul Giornale di Brescia, invece, si racconta delle proteste dei migranti che si trovano in condizioni difficili nel centro che li ospita a Serle, dove la loro presenza è maggiore di quella prevista. La cronaca, inoltre, è presente anche sull'Eco di Bergamo, con la notizia del ritrovamento del corpo del 19enne annegato nel lago d'Iseo.

Spazio anche alle conseguenze dello sversamento di liquami nel Mella che, stando a quanto scritto sul Giornale di Brescia, sta contaminando anche il fiume Oglio. Si parla poi della firma, avvenuta ieri sul lago d'Iseo, che sancisce l'accordo tra la Regione Lombardia ed i sedici Comuni del Sebino che porterà loro 10 milioni di euro per numerosi progetti. Anche l'inserto bresciano del Corriere della Sera riporta la notizia, pubblicando la foto del momento della firma alla presenza di Roberto Maroni. Sempre sul Corriere, c'è un aggiormaneto sul caso dei rifiuti non trattati portati a Brescia: sarebbe coinvolta anche Linea Ambiente, società del gruppo Lgh (controllata da A2A).

Per quanto lo sport, infine, sul Bresciaoggi viene data notizia dell'interesse da parte di Tunisia ed Arabia di acquistare il Brescia, mentre sull'inserto bresciano del Corriere della Sera si fa il nome di Aziz Zouhir, dirigente della Sancella.

 

Giornale di Brescia apre oggi con l'allarme siccità (che sembra un po stridere con la situazione metereologica che abbiamo trovato stamattina al risveglio, meteo che speriamo tamponi l'emergenza idrica).
Il titolo è "L'Italia soffre la sete. I laghi bresciani osservati speciali".
Anche Bresciaoggi dedica spazio, ma non in apertura bensì nella fotonotizia di centro pagina, alla carenza di acqua, titolando: "Siccità, ora è stato di allerta"

L'apertura è invece dedicata alle tasse, e - strano ma vero- a una buona notizia: la Tari, la tassa sui rifiuti, a Brescia è una delle meno care d'Italia: 178 euro a famiglia.

Spazio poi sui quotidiani bresciani alla cronaca locale, con gli aggiornamenti sul recupero del corpo del 30enne edolese Matteo Maccare, uscito di strada con la moto nella notte tra sabato e domenica scendendo dal Mortirolo. Ieri mattina i soccorritori hanno trovato il suo corpo riverso nell'acqua, 200 metri più giù della moto, che è stata avvistata da dei passanti. Giornale di Brescia e Bressciaoggi utilizzano un'immagine di una fase del recupero del corpo senza vita del 30enne camuno fornita dal Cnsas.
Il titolo in centro pagina per Gdb è: "Con la moto nel dirupo: muore 30enne". Brescaioggi riserva alla notizia il taglio alto scrivendo: "Moto nella scarpata, 31enne muore sul colpo".

L'Eco di Bergamo parla di Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato alla presidenza della Regione Lombardia sfruttando il punto di vista di quello che sarà il suo avversario, l'attuale governatore Roberto Maroni. "Maroni: La sfida con Gori? Prima penso al referendum" è infatti il titolo che riporta le affermazioni del leghista al Pirellone.

Il Giornale di Brescia apre con la cronaca, ovvero con la conferma dell'ergastolo a Massimo Bossetti, accusato dell'omicidio di Yara Gambirasio. Una sentezza arrivata in nottata e che ha spinto la difesa a considerarla 'la sconfitta del diritto', oltre che ad annunciare un ricordo. Anche l'Eco di Bergamo apre in prima pagina con questa notizia, mentre il Bresciaoggi le dedica meno spazio, preferendo occuparsi della questione migranti e del no dell'Unione Europea alla proposta dell'Italia di rilasciare dei 'lasciapassare' ai richiedenti asilo per potersi muovere in Europa, con l'Austria che minaccia nuovamente di chiudere il valico.

Ieri si è tenuta a Milano la conferenza stampa di mons. Pierantonio Tremolada, nuovo vescovo di Brescia: le sue dichiarazioni, legate alle sfide della Chiesa, ai giovani, ai migranti, ma anche la battuta sul Brescia che, se dovesse arrivare in serie A, farà suonare le campane del Duomo, sono presenti sua sul Gionale di Brescia che sul Bresciaoggi che nell'inserto bresciano del Corriere della Sera. L'Eco di Bergamo, invece, preferisce soffermarsi sul traffico che, nel fine settimana, ha intasato la Val Brembana, a causa dei numerosi turisti di rientro in città.

La cronaca locale trova spazio sul Bresciaoggi, seppur brevemente, con la ricerche di Thomas Haller, l'escursionista disperso da domenica sera sull'Adamello, ed i primi avvisi di garanzia nell'indagine sull'incidente ferroviario in cui nell'ottobre scorso morì Nicola Franchini, 34enne di Iseo. A fondopagina, si parla anche dei risultati non esaltanti della Goletta dei Laghi sul lago di Garda. L'inserto bresciano del Corriere, invece, offre spazio alla situazione delle scuole della Provincia, sottolineando che gli interventi in corso sono quelli più urgenti, nonostante molte strutture abbiano bisogno anche di altre opere per cui, però, servono fondi che la Provincia non ha.

PAGINA IN COSTRUZIONE...

I quotidiani bresciani Giornale di Brescia e Corriere sezione Brescia aprono con i dati Inail elaborati dalla Cgil di Bresci che riguardano gli infortuni e i decessi sul lavoro.
"Lavoro: più infortuni, meno morti" è il titolo del Corriere, che spiega che dalle 30 vittime nel 2015 si è passati alle 18 dello scorso anno, ma che il bresciano ha visto aumentare gli infortuni.
Giornale di Brescia mette nel titolo: "Morti sul lavoro, primato bresciano", sottolineando che la nostra provincia risulta quella con puù morti bianche della Lombardia.

Bresciaoggi apre invece anhe oggi con l'emergenza migranti "L'Ungheria: chiudete i porti" è il titolo. appena sotto la fotografia della premier inglese Theresa May, ma non per parlare di politica, bensì del fatto che soggiornerà sul lago di Garda, in una Sirmione blindata, riporta il quotidiano in centro pagina, per la grande paura di attentati.

"Più studenti e lavoratori I giovani ripensano al futuro" è il titolo dell'Eco di Bregamo, che pensa positivo sottolineando che i cosiddetti "Neet", quei giovani che sono fuori sia da percorsi scolastici o formativi sia dal lavoro, sono in sensibile riduzione nella bergamasca.

Oggi tutti i quotidiani, anche locali, aprono con la notizia che riguarda l'annuncio fatto ieri dal premier Gentiloni, ovvero la decisione di rinviare all’autunno l’approvazione del ddl sulla cittadinanza dei minori stranieri nati in Italia, il cosiddetto "Ius soli". Giornale di Brescia titola: "Ius soli, la frenata di Gentiloni", Bresciaoggi riporta: "Cittadinanza,il governo frena", mentre l'Eco esce con: "La frenata di Gentiloni «Ius soli, l’ok dopo l’estate»".
Le testate bresciane si concentrano poi sul processo a Massimo Bossetti. Oggi il muratore di Mapello condannato all’ergastolo per l’omicidio di Yara Gambirasio prenderà la parola per difendersi prima del verdetto della Corte d’assise d’appello di Brescia. Giornale di Brescia nel taglio alto mette una foto del 46enne e scrive: "Delitto Yara, attesa oggi la sentenza d’appello". Un'immagine esterna del tribunale bresciano e il titolo: "Fari puntati sul tribunale. C’è la sentenza-Bossetti" a fondo pagina per Bresciaoggi, che aggiunge che anche per oggi il tribunale sarà blindato e fotografi e reporter si accalcheranno all'esterno per dar conto della decisione della Corte d'assise.
Ancora sangue e morte sulle strade bresciane. Sia Giornale di Brescia che Bresciaoggi danno conto della notizia che risale alla notte tra sabato e domenica, quando un 19enne di Visano ha perso la vita a Carpenedolo, lungo la Provinciale 343. Si tratta di Denis Zaniboni, alla guida di una Polo che è uscita di strada. Con lui viaggiava un amico, che ha riportato soltanto qualche ferita. "Auto fuori strada,perde la vita un19enne" è il titolo riportato nel taglio alto da Bresciaoggi, con la fotografia dell'auto distrutta nell'incidente. Stesso titolo per Giornale di Brescia, che mette la cronaca in centro pagina con la fotografia del tratto dove la Polo ha sbandato.
Infine lo sport, con le Rondinelle in primo piano sulle pagine bresciane e l'Atalanta sull'Eco.
Si è disputato infatti ieri a Travagliato il primo test stagionale del Brescia contro una selezione di dilettanti: "Il Brescia ricomincia con 8 gol ai Dilettanti" scrive Giornale di Brescia in prima pagina, mentre su Bresciaoggi si legge: "Il Brescia parte con otto gol".
Ieri a salutare l'Atalanta, scesa da Rovetta allo stadio di Bergamo per abbracciare i tifosi, sono accorsi in diecimila, racconta invece l'Eco di Bergamo, sottolineando come i numeri siano da "Europa".

Si apre con la cronaca, sul Giornale di Brescia, che riporta in prima pagina la notizia della maxi evasione fiscale con sede nel Bresciano per un bottino di 65 milioni di euro. 23 gli indagati bresciani, a capo della frode una 53enne di Capriolo.

Di questa notizia si parla anche sul Bresciaoggi, che però preferisce dare maggiore risalto alla situazione migranti in Italia, sottolineando la presa di posizione della Cei contro le parole di Matteo Renzi, che invitava ad "aiutarli a casa loro" e la protesta insorta a Bedizzole.

Sempre sul Giornale di Brescia si possono trovare altre notizie di cronaca: innanzitutto, l'incendio divampato in una storica cascina di Quinzano (notizia di cui Bresciaoggi non riporta dettagli in prima pagina), ma anche il caso delle ecoballe non trattate che sarebbero state portata dal sud Italia a Brescia e la relativa difesa dell'amministratore delegato di A2A Fulvio Roncari e, soprattutto, la notizia dell'enorme massa di schiuma che è comparsa sul Mella a Manerbio. Il Giornale di Brescia parla di indagini in corso, ma il Bresciaoggi rivela che è già stato fermato il colpevole, un agricoltore di Offlaga.

Sull'Eco di Bergamo, invece, la notizia del 19enne di Villa d'Ogna che, mentre era a Castro con amici, dopo essersi tuffato sul lago d'Iseo, è scomparso. Le ricerche riprendono oggi, in una zona in cui il Sebino arriva ad essere profondo anche cento metri.

L'inserto bresciano del Corriere della Sera dedica la prima pagina alle spese del Comune di Brescia per il sociale. 173 milioni di euro, di cui il 41% pagato dalle famiglie. Di questi, 45 milioni vanno alle badanti. Il giornale propone anche, in alto, un reportage da Lissone, paese natìo di mons. Pierantonio Tremolada, nuovo vescovo di Brescia, con dichiarazioni dei familiari.

Giornale di Brescia dedica l'apertura al  via libera del Senato al decreto sui vaccini con il titolo: "Vaccini, sì al Senato. Gentiloni: «Passo avanti per la salute»".

Bresciaoggi si concentra invece sull'emergenza migranti e sulle affermazioni dell'Austria, che si è detta pronta a chiudere il Brennero.

Apertura locale per l'Eco di Bergamo, che riporta quanto accaduto nella serata di ieri a Bariano, lungo il fiume Serio. Due trentenni nordafricani sono stati uccisi a colpi di pistola. Si tratterebbe di un regolamento nel mondo degli spacciatori.

Sempre per la cronaca bergamasca, nel taglio basso dell'Eco troviamo la condanna a 14 anni di carcere della doonna che tentò di uccidere il marito con una dose di insulina. Il quotidiano raccoglie la testimonianza dell'uomo, che dichiara di aver perdonato l'ex moglie.

La cronaca bresciana registra invece un nuovo decesso in un incidente automobilistico. Ne parlano Gdb in centro pagina:  "Schianto a Cunettone, muore 75enne" e Bresciaoggi nel taglio alto "Auto contro Tir, lei muore, lui è gravissimo".

"Amianto, in 6 mesi mille cantieri" è invece il titolo d'apertura del Corriere sezione Brescia. Si parla del fatto che sono già stati più di un migliaio i piani d’intervento per la rimozione delle coperture inquinanti. 

Si parla anche di Vallecamonica sul Corriere bresciano: da una parte il progetto di abbattimento delle barriere architettoniche in tre siti di incisioni rupestri di Luine, Ceto-Cimbergo e Cemmo ("Pitoti, niente più barriere in tre parchi archeologici") e dall'altra l'appello di Slow Food di Vallecamonica agli organizzatori di sagre e stand gastronomici ("La festa? Fatela a chilometro zero").

 

Vai all'inizio della pagina