Sia Giornale di Brescia che Bresciaoggi aprono con la neve e con la notizia che alcuni comuni della provincia di Brescia hanno deciso di chiudere le scuole, nella Bassa e sul Lago di Garda e in Valtenesi.
“Neve e scuole chiuse, la mappa dei disagi” titola GdB; “Scuole chiuse, partite annullate. Vince la neve” oltre alla chiusura delle scuole, si parla anche del rinvio delle partite dei dilettanti in calendario per domenica. Anche le squadre camune interessate dai provvedimenti della lega dilettanti.
A rischio anche Brescia Entella di domani (serie B). “Effetto neve caos treni e scuole chiuse” titola l’Eco che parla dei disagi sulla linea ferroviaria Milano-Bergamo.
Le altre notizie riguardano la cronaca dalla provincia di Brescia “Lorandi: nessun nuovo processo” è il titolo del Bresciaoggi che riguarda l’annosa vicenda di Bruno Lorandi. I giudici hanno ritenuto inconsistenti i nuovi elementi di prova presentati dalla difesa di Lorandi. “Caso Lorandi il no dei giudici al nuovo processo”.
La chiusura della campagna elettorale porta sulla prima pagina di GdB ed Eco di Bergamo Silvio Berlusconi, che ieri ha incontrato i candidati del centrodestra e ha annunciato definitivamente la scelta, per Forza Italia, di Antonio Tajani premier. Eco di Bergamo intervista Berlusconi e titola: “Nessun inciucio dopo il voto”.

Sono numerosi gli argomenti proposti nelle prime pagine dei quotidiani di oggi. Il Giornale di Brescia, ad esempio, racconta delle truffe online subìte da alcuni automobilisti, che hanno pagato per delle assicurazioni mai effettivamente applicate. Il Bresciaoggi, invece, conferma l'approvazione del Pums (il Piano urbano di mobilità sostenibile) in città, con il desiderio di Emilio Del Bono, sindaco di Brescia, di portare il tram. L'inserto bresciano del Corriere della Sera parla di mobilità green, con il piano che prevede maggiori piste ciclabili in città, idea su cui il centrodestra è critico.

Sul Giornale di Brescia spazio anche alla crescita delle fonderie bresciane: i numeri sono in salita. Nonostante questo, spiega L'Eco di Bergamo, la Lombardia è sì prima in Italia per competitività, ma solo 143esima in Europa. Per la cronaca, all'interno del Giornale di Brescia viene raccontata la seconda udienza del processo sulla croce del papa di Job all'Androla di Cevo. Secondo gli esperti interrogati, l'incuria dell'uomo e le infiltrazioni di acqua e muffe hanno fatto marcire il legno, che alla fine non ha retto il peso dell'opera.

Infine, sull'inserto bresciano del Corriere della Sera, si annunciano i primi limiti al traffico a Brescia e nell'hinterland causato dall'ennesimo innalzamento delle polveri sottili, con il Pm10 da giovedì scorso sopra i livelli consentiti per la legge.

C'è molta cronaca, sulle prime pagine dei quotidiani locali di oggi. Il Giornale di Brescia, ad esempio, racconta la truffa in cui sono incappati ottanta golfisti bresciani che avevano versato una quota per la partecipazione al un torneo a Dubai: torneo che, però, è stato annullato, con gli organizzatori spariti nel nulla. Il Bresciaoggi, invece, si sofferma sui due episodi avvenuti nelle scorse ore in città, dove è stata lanciata una bomba carta contro alcuni container e il rogo provocato su alcune auto di un campo rom. Un'emergenza che ha spinto il Prefetto a convocare un tavolo sulla sicurezza.

L'Eco do Bergamo, invece, racconta il curioso episodio che ha visto protagonisti dei ladri che, nel tentativo di scassinare un forziere di un avvocato, lo hanno lanciato dal terrazzo, facendolo impigliare tra gli alberi. Il quotidiano, però, annuncia anche l'attivazione dell'Ape pensionistico, che riguarda a livello nazionale 300mila persone, ed a livello bergamasco 4mila lavoratori che potranno usufruire della pensione anticipata.

Anche la scuola occupa le prime pagine: il Giornale di Brescia e l'inserto bresciano del Corriere della Sera si occupano del dossier Abi, che evidenzia la necessità di maggiori tecnici e di una vicinanza al modello tedesco della scuola-lavoro, mentre il Bresciaoggi racconta la protesta tenutasi ieri a Brescia da parte di alcuni maestri e maestre mentre Valeria fedeli, Ministro dell'Istruzione, era in visità in città, protesta contro la sentenza della Corte di Stato sugli insegnanti non laureati.

Infine, il calcio: Giornale di Brescia, Bresciaoggi ed inserto bresciano del Corriere della Sera confermano la notizia che vede Boscaglia, l'allenatore del Brescia, ancora in carica nonostante il duro confronto con il Presidente Cellino, così come le voci che vorrebbero Pulga come possibiule successore.

E' la vicenda legata a Stefano Gelmi, ex sindaco di Malonno arrestato per turbativa d'asta e corruzione, a tenere banco sulle prime pagine del Giornale di Brescia e del Bresciaoggi: i due quotidiani spiegano che oltre a Gelmi, altre cinque persone, tre imprenditori camuni e due funzionari pubblici che ai tempi dei fatti lavoravano alla Centrale unica di committenza, sono agli arresti domiciliari.

L'Eco di Bergamo, invece, dà spazio in prima pagina alle parole di Matteo Renzi che, dopo la promessa non mantenuta di lasciare la politica nel caso il referendum del 4 dicembre 2016 non fosse passato, ha cambiato strategia confermando che resterà in politica anche se non dovesse vincere le elezioni. Di Renzi si parla anche in prima pagina sul Giornale di Brescia, dal momento che il segretario del Pd ieri era in visita a Brescia, ed ha avvertito i bresciani che il voto per Liberi e Uguali equivarrebbe per un voto alla Lega.

Immancabile, sempre sul Giornale di Brescia, a fondo pagina, un commento sul grande freddo portato da Burian in questi giorni anche nella nostra Provincia, con temperature fino a -10 gradi alla Maddalena. L'Eco di bergamo, invece, preferisce soffermarsi sulla cronaca e sulla vicenda accaduta ieri pomeriggio ad Urgnano, dove un rappresentante è entrato in una cartoleria di una sua cliente durante una rapina, scontrandosi con il ladro, che è scappato con poche banconote in tasca. Fortunamente, il rappresentante non è rimasto ferito dalla colluttazione, nonostante il rapinatore avesse in mano un taglierino.

Infine, il Bresciaoggi mostra la curiosa immagine di un cigno davanti ad un locale di Desenzano: gli animali acquatici sono sempre più presenti in paese, e dopo la fase di foto scattate e commenti divertiti, ora la popolazione inizia a preoccuparsi per questa pacifica invasione.

C'è molta cronaca, purtroppo, sui giornali locali di oggi: sia il Giornale di Brescia che il Bresciaoggi parlano dell'incidente avvenuto domenica mattina sulla strada che collega Mantova a Cremona in cui ha perso la vita Mirella Ottelli e dello scontro auto-furgone in Franciacorta da cui è uscita in gravi condizioni una 17enne. L'Eco di Bergamo, invece, racconta dell'incidente stradale a Brusaporto in cui è morto un indiano di 56 anni.

Inevitabile lo spazio alla politica, con il Giornale di Brescia che dedica il titolo principale alle dichiarazioni di Matteo Renzi a sostegno di Gentiloni come premier per la prossima candidatura e la mano tesa ai cattolici. L'Eco di Bergamo, invece, racconta l'ennesimo esempio di cervello in fuga raccontando la storica di Candida Mantica, giovane studiosa italiana che, dopo dieci anni di ricerche a Londra, ha ricostruito 'L'Angelo di Nisida' di Donizzetti, partendo da dei manoscritto rivenuti a Parigi: l'opera avrà la prima a Londra.

Sul Giornale di Brescia l'annuncio che gli inquilini che stanno occupando l'ex hotel Alabarda a marzo saranno sfrattati, con la rassicurazione dell'assessore Marco Fenaroli che per ciascuno di loro sarà trovata una casa, ed a fondo pagina il racconto dell'esperienza fatta dagli studenti di università e scuole superiori che nel fine settimana hanno fatto da guida alla mostra dedicata a Picasso e Morandi a Palazzo Martinengo.

Infine, lo sport: il Giornale di Brescia ed il Bresciaoggi commentano la vittoria sfiorata nella finale di Coppa Italia della Germani Basket, sconfitta per soli due punti dalla Fiat Torino, ma anche la vittoria del Brescia contro il Ternana per 3-1, che gli permette uscire dalla zona play-off. L'Eco di Bergamo, invece, esulta per la vittoria dell'Atalanta contro la Fiorentina e racconta il sogno di Michela Moioni, oro alle Olimpiadi invernali per lo snowboard che ora sogna la Coppa del Mondo.

Su Giornale di Brescia la viabilità locale e la sicurezza, con l’annuncio della Provincia, che installerà nuove luci led nelle gallerie: “La Provincia illumina a led tutte le gallerie”.

Bresciaoggi mette in primo piano la cronaca con la notizia che arriva dall’ovest bresciano: “Sgominata la banda che razziava i cimiteri”. Accanto la fotografia che arriva dall’alta Vallecamonica: una cerva che sembra un animale domestico, rannicchiata su uno zerbino fuori dalla porta di casa: non sarebbe un caso isolato, perché sono numerosi nella zona i cervi che cercano un luogo in cui rifocillarsi, al riparo dalla grande quantità di neve che rende anche difficile trovare il cibo.

“Giovani tentati dal non voto” il reportage di Corriere Brescia, che, partendo dai numeri allarmanti al livello nazionale, che stimano che un giovane su due non si recherà ai seggi il 4 marzo, fa un focus su Brescia incontrando i neo-18enni del Calini, che invece hanno dimostrato di voler votare e di essere informati.
Sempre sul Corriere “Choc a scuola, morto il bimbo impiccatosi”. La cronaca da Travagliato affidata a Mara Rodella, mentre l’editoriale è di Romana Caruso. Giornale di Brescia: “Morire suicida a soli 8 anni: dolore e sgomento” il quotidiano parla dello choc che si sta vivendo  a Travagliato. Nessun cenno al fatto su Bresciaoggi.
 Eco di Bergamo riporta in apertura un’altra notizia drammatica di cronaca: “Solo al freddo in pieno centro clochard muore a 30 anni”. La situazione di grave degrado che ha portato questo indiano senzatetto a morire sotto ai portici di Palazzo della Libertà.

“Regione, ecco i progetti per Brescia” è l’apertura del Giornale di Brescia che si ricollega allo speciale dell’altro giorno n cui aveva dato la parola alle associazioni di categoria bresciane sul tema dell’economia. I sette candidati alla presidenza della Lombardia rispondono oggi a questo decalogo ribadendo i punti salienti del loro programma elettorale.
Un editoriale sul voto e sull’exploit di estremismi e violenze si aggancia alla notizia in centro pagina: l’incendio doloso alla biblioteca del Magazzino 47 di Brescia. Un atto intimidatorio per il quale le indagini guardano al mondo dell’estrema destra bresciana. Foto e titolo su questo fatto di cronaca anche su Bresciaoggi, che scrive: “Tornano a bruciare i libri”. Accanto varie notizie da Brescia, tra cui una che accomuna i due quotidiani bresciani, ovvero la riqualificazione e il rilancio della zona del Castello di Brescia.

Eco di Bergamo apre con il rinnovo del contratto nazionale della Sanità pubblica e riporta i numeri che riguardano la bergamasca. Nel taglio alto si torna a parlare di Atalanta, all’indomani della sconfitta agli Europei. A prendere la parola è il presidente Percassi: “Dai Atalanta, proviamoci ancora”.

I giornali bresciani quest’oggi parlano dell’assise di Confindustria a Verona. Apertura per Giornale di Brescia, che titola: “Confindustria, Boccia lancia un Piano Italia da 250 miliardi di euro”. Bresciaoggi “Confindustria lancia un piano per il paese” con a fianco l’editoriale che appoggia la scelta degli induistriali in questo momento particolare per il paese, in cui ci si appresta ad avere un nuovo governo. L’editoriale di Giornale di Brescia si rifà proprio alla campagna elettorale e alla chiusura delle pubblicazioni di sondaggi. Sondaggi che a ieri non davano nessuna maggioranza possibile.

Appena sotto questo editoriale, su GdB spazio al Movimento 5 stelle e al candidato in Regione Dario Violi.
da GdB leggiamo anche il punto sui vaccini: “Dopo il 10 marzo scattano le esclusioni” è il titolo che fa riferimento alla possibilità di iscriversi alle materne. A Brescia sono oltre 18mila i bambini non ancora vaccinati. Anche l’eco di Bergamo mette questa notizia in centro pagina, e i numeri sono più bassi per la bergamasca: 8751 gli inadempienti, leggiamo in centro alla prima pagina.

Gran parte della copertina è dedicata a Michela Moioli, la bergamasca 22enne di Alzano che l’altra notte ha vinto l’oro alle Olimpiadi invernali. Titolo: “Michela nell’Olimpo” e la grande fotografia della ragazza con la medaglia al collo.

Un argomento che accomuna le testate bresciane è la presentazione, in anteprima alla stampa, della “nuova” Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia. “la pinacoteca riapre a marzo, colorata e tecnologica” scrive GdB sulla fotonotizia in centro. Grandi foto e titoli centrali anche per Bresciaoggi e Corriere Brescia. Quest’ultimo dedica alla pinacoteca anche l’editoriale, firmato da Massimo Tedeschi “Una Tosio high tech da vedere”.

E' la cronaca a fare la parte del leone sulle prime pagine dei quotidiani locali: i giornali parlano dell'arresto del figlio 32enne di Tommaso Buonanno, Capo della Procura di Brescia, accusato di essere responsabile di un furto a Zorgno, nella Bergamasca, in un supermercato. L'inserto bresciano del Corriere della Sera, però, dedica spazio anche all'omicidio a Santo Domingo di Vittorio Giuzzi, pensionato di Montichiari che da 15 anni viveva all'estero, per mano di un uomo con cui aveva avuto numerose liti. L'Eco di Bergamo, invece, si occupa anche dei lavori di rimozione del vagone distrutto dall'incidente a Pioltello di due settimane fa, nello stesso giorno dei funerali di una delle vittime.

Il Giornale di Brescia dedica ampio spazio, inoltre, alle parole di Sergio Mattarella rivolte ai partiti, nella speranza di abbassare i toni dopo quanto accaduto a Macerata sabato, con il raid di un uomo che ha ferito quattro immigrati a colpi di pistola, così come alla visita italiana (con tanto di scontri e manifestazioni in piazza) del leader turco Erdogan.

Il Bresciaoggi, invece, mostra in esclusiva le immagini dei lavori del tunnel che collegherà la fermata della Stazione di Brescia della metrò all'Alta Velocità, che dovrebbe essere pronto ad aprile. L'Inserto bresciano del Corriere della Sera, infine, punta sull'ottimismo dei numeri delle industrie bresciane, in salita per la diciassettesima volta consecutiva.

“Le imprese in campo. “Le nostre richieste ai politici in Regione” è il titolo del Giornale di Brescia, che dà spazio in apertura e su due pagine in primo piano al decalogo stilato da dodici organizzazioni territoriali bresciane per far comprendere ai candidati alle elezioni quali siano le priorità degli imprenditori per Brescia.

Anche Bresciaoggi parla di elezioni, ma si porta avanti, scrivendo di amministrative e delle due possibili date tra cui il ministero sceglierà che si vada a votare per il rinnovo delle amministrazioni comunali: 27 maggio o 10 giugno. Quest’anno si vota anche a Brescia.

Eco di Bergamo invece dedica praticamente l’intera prima pagina allo sport, com’era prevedibile dopo la vittoria dell’oro alle Olimpiadi da parte della bergamasca Sofia Goggia. Nel taglio alto attesa per la gara di ritorno Atalanta Dortmund.

L’economia italiana in primo piano sul Giornale di Brescia, con “Vola l’export, ma anche il debito” come titolo d’apertura. Spazio poi, come su tutte le testate bresciane, alla festa per i patroni Faustino e Giovita. “L’invasione di San Faustino: festa per 300mila bresciani” è il titolo che completa la fotonotizia in centro pagina al GdB. Anche Bresciaoggi pubblica una grande fotografia e titola “La grande festa di Brescia. La fiera, i premi, l’omelia del vescovo”. In particolare nella prima celebrazione della solennità dei patroni della citta, il vescovo di Brescia Tremolada si è rivolto ai giovani. Anche Corriere Brescia mette in centro pagina con un articolo di colore firmato da Costanzo Gatta, che si sofferma sugli svariati prodotti venduti alla fiera.
la cronaca accomuna tutte le testate, Eco di Bergamo compreso. Si tratta della notizia che arriva dall’Olivelli Putelli di Darfo e che ha come protagonista un 17enne residente nell’alto Sebino bergamasco. Il minore è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia per “atti persecutori nei confronti di minorenni e di soggetti con disabilità”. Vittime almeno 7 suoi compagni di classe, che hanno raccontato quanto subivano al dirigente, che a sua volta ha interpellato le forze dell’ordine.

“Detenuti al lavoro in Tribunale” è l’apertura di Giornale di Brescia, che annuncia che anche a Brescia per la prima volta i detenuti si recheranno al lavoro fuori dal carcere. In questo caso lavoreranno negli uffici del Tribunale per digitalizzare atti. La notizia viene ripresa anche da Corriere Brescia, che però riporta che sarebbe uno soltanto il detenuto assoldato dal Tribunale.
l’apertura di Corriere Brescia è dedicata alla riqualificazione di Mompiano, annuncio di Del Bono che vede come obiettivo ultimo le amministrative di primavera. Il Comune di Brescia investirà 4 milioni di euro. Bresciaoggi dedica la rubrica quotidiana “La leonessa” all’argomento e chiede: “Mompiano si fa bella, ma chi finisce la piscina?”
In centro pagina su Bresciaoggi la cronaca, con l’indagine portata a termine dalla Guardia di Finanza di Desenzano, che ha arrestato una donna brianzola e indaga su tre persone. “Guai miliardari, finti prestiti e truffati veri” scrive in prima pagina il Corriere Brescia a proposito dell’operazione delle Fiamme Gialle.
Tutti i quotidiani bresciani pubblicano le fotografie della folla che ha preso parte ieri ai funerali, celebrati nel Duomo di Brescia, di Azeglio Vicini, ex calciatore e ex ct della Nazionale di Italia 90. “Per l’addio a Vicini abbraccio azzurro con tanti campioni” scrive GdB; “L’ultimo triste saluto degli azzurri al loro ct” è il titolo di Bresciaoggi; “Azeglio Vicini, le notti magiche e i suoi ragazzi” è la fotonotizia del Corriere Brescia.

Vai all'inizio della pagina