Sistemazioni di strade, riqualificazione dei lungolaghi, opere di consolidamento e nuovi pontili: sono le opere, per alcune delle quali i cantieri sono già aperti, mentre altre sono prossime all’avvio, che saranno realizzate grazie ad un maxifinanziamento regionale e programmate dall’Autorità di Bacino dei laghi d’Iseo, d’Endine e Moro.

Ventidue i Comuni coinvolti tra la sponda bresciana e quella bergamasca, oltre alla Navigazione Lago d’Iseo: 10,5 milioni di euro l’ammontare complessivo delle opere, sette milioni dei quali arriveranno dal Pirellone, mentre i restanti saranno messi sul piatto dalle Amministrazioni comunali.

Tra i lavori annunciati, sul lago Moro si consoliderà la sponda sud est e messa in sicurezza la strada di accesso a Capo di Lago; a Pisogne sono già in corso i lavori di manutenzione straordinaria del lungolago, così come a Sale Marasino il chiacchierato cantiere per il nuovo pontile dovrebbe riaprire a breve.

Ad Iseo, invece, prevista la riqualificazione del Casello Idraulico nella zona del Porto commerciale ed il consolidamento delle sponde lacustri; Sulzano sistemerà il Lido per renderlo più attrattivo a livello turistico, mentre a Marone, oltre ad un nuovo scivolo di alaggio sarà realizzata una variante alla pista ciclopedonale tra Vello ed il capoluogo. Entro il 2023, infine, sarà completato il collegamento ciclopedonale tra Lovere e Costa Volpino.

Share This