Un giovane di 25 anni, già noto alle Forze dell’Ordine per reati legati allo spaccio di droga, è finito nelle settimane scorse nel mirino dei carabinieri della Stazione di Breno. Il padre 58enne aveva infatti chiesto aiuto ai militari, dal momento che il figlio non perdeva occasione di aggredirlo e di chiedergli continuamente soldi per acquistare sostanze stupefacenti.

Nel maggio scorso i carabinieri avevano attivato il “Codice Rosso” e disposto il divieto per il giovane di avvicinarsi alla casa del padre. Ma il 25enne non solo non ha rispettato il divieto, ma ha anche continuato ad aggredirlo ed ad accusarlo di non dargli soldi.

I carabinieri hanno monitorato il caso e si sono tenuti in contatto con il 58enne, per evitare che questo fosse vittima di ritorsioni: accertate le violazioni, il Giudice del Tribunale di Brescia ha disposto per il giovane, accusa ora non solo di maltrattamenti in famiglia ma anche di estorsione, l’arresto ed il trasferimento nel carcere di Brescia.

Share This