Cinque centesimi di secondo. Una frazione piccolissima di tempo per tutti noi, ma non per chi corre su una pista d’atletica. Come il niardese Francesco Pernici, che proprio per quei cinque centesimi di secondo non ha agguantato il primo posto nella finale degli 800 metri agli Assoluti che si sono disputati nel fine settimana appena trascorso a La Spezia.

Pernici, in corsa per le Fiamme Gialle, è approdato alla finale senza troppi problemi, registrando 1’48”41 in semifinale. Domenica sera, alle ore 20:00, nuovamente in pista: il camuno ha fatto una gara da front runner, ma nella curva conclusiva è stato raggiunto da Simone Barontini (Fiamme Azzurre), che lo ha superato sulla retta finale, offrendo agli spettatori una volata spalla a spalla. Barontini ha tagliato così il traguardo in 1’45”84, Pernici in 1’45”89, cinque centesimi dopo. A completare il podio Giovanni Lazzaro (Aeronautica).

Share This