A un centinaio di giorni dalla 102esima edizione del Giro d’Italia le città che lo ospiteranno si tingono di rosa.

Il colore che contraddistingue la corsa illumina i monumenti più caratteristici dei luoghi di partenza e arrivo della gara ciclistica.

E’ il caso, nella nostra zona, dell’Accademia delle Belle Arti Tadini di Lovere e delle piste da sci di Ponte di Legno.

Le due cittadine turistiche, una sul Sebino, l’altra in alta Vallecamonica, il 28 maggio saranno rispettivamente luogo di partenza e arrivo della 16esima tappa.

La facciata dell’Accademia che guarda sul lago si è illuminata di rosa, così come le piste del comprensorio sciistico dalignese.

Share This