Nella serata di venerdì 7 gennaio anche la Vallecamonica è stata raggiunta dalla notizia del decesso della 29enne di Busto Arsizio (Varese) Francesca Pirali, che era rimasta gravemente ferita nell’incidente avvenuto mercoledì pomeriggio lungo la Statale 42, tra gli svincoli di Boario e di Darfo.

Le sue condizioni erano apparse subito gravissime ai soccorritori, che avevano chiesto il trasferimento d’urgenza in codice rosso in eliambulanza all’ospedale di Sondalo. Le ferite riportate nello schianto tra la sua piccola Fiat Panda – ridotta a un groviglio di lamiere – e un mezzo pesante le sono state fatali e 48 ore dopo la donna è deceduta.

L’utilitaria, per cause ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri di Breno, aveva improvvisamente invaso la carreggiata opposta mentre sopraggiungeva il camion. Il grosso mezzo di una ditta di Rogno aveva tentato di schivare l’auto, tanto da uscire di strada e finire nella scarpata sottostante rovesciato su un fianco. Illeso il conducente del tir, ferito ma non in gravi condizioni il ragazzo che viaggiava come passeggero sulla Panda, ricoverato all’ospedale di Lovere.

Share This