In attesa di sapere cosa ne sarà degli impianti sciistici nella stagione invernale e se il futuro (e soprattutto la pandemia) garantirà loro una apertura seppur con le restrizioni del caso, il comprensorio Montecampione Ski Area non si sta perdendo d’animo e, già dal mese scorso, gli operai sono al lavoro per la manutenzione degli impianti.

In particolare, si stanno tagliando gli arbusti, fresando le piste e sistemando gli impianti di risalita. La prima neve scesa nelle settimane scorse fa ben sperare in un inverno bianco, così come il calo delle temperature di questi giorni potrebbe tornare utile all’attivazione dei cannoni sparaneve.

Intanto il comprensorio si è portato avanti sul fronte delle concessioni degli impianti stessi: il Comune di Artogne ha infatti rinnovato il loro utilizzo fino al 13 dicembre 2025. Un rinnovo che riguarda le linee Longarino, Le Baite, Camposcuola, Gardena, Beccherie, Larice, Splaza, Secondino e Valmaione.

Per quanto riguarda gli abbonamenti stagionali, se un prossimo Decreto governativo non dovesse autorizzare l’apertura delle stazioni sciistiche, Montecampione consegnerà un nuovo abbonamento per la successiva stagione. Se invece la chiusura dovesse giungere più tardi, il valore del buono sconto varierà a seconda della data di sospensione. Per informazioni visitare il sito di montecampioneskiarea.

[Foto da Bresciaoggi]

Share This