Il Comune di Pisogne, in collaborazione con Cogeme, ha dato il via ad un progetto che punta alla valorizzazione delle fontane storiche del paese e delle frazioni.

In occasione del mezzo secolo di attività, la società ha finanziato un bando che ha portato nel Comune un assegno di cinquemila euro. Il progetto consiste nella realizzazione di una “via delle fontane”, che nasce dai documenti rinvenuti nell’archivio comunale e datati 1865.

Allora l’architetto ingegnere Dabeni fu incaricato di stendere il piano idrico del paese, fontane comprese, da lui disegnate. Grazie ai disegni originali, sarà anche possibile restaurare le fontane e riportarle alla loro bellezza originale: tra queste, la fontana vicino alla chiesa parrocchiale o quella accanto alla Torre del Vescovo, ma anche quelle situate a Govine e Toline.

Quindi sarà realizzata una cartellonistica con spiegazioni, le fotografie storiche e la piantina dell’acquedotto. La “via delle fontane” dovrebbe essere pronta entro l’estate, per diventare una nuova attrazione per i turisti di Pisogne.

[Foto da Bresciaoggi]

Share This