A seguito dell’accordo siglato il luglio scorso tra la Regione Lombardia ed i Comuni del lago d’Iseo per l’erogazione di 10 milioni di euro, lunedì si è tenuto un incontro a Milano tra Massimo Garavaglia, assessore regionale all’Economia, Crescita e Semplificazione, ed i rappresentanti dei municipi, in cui è stato confermato il patto.

 

La Regione, però, ha specificato di voler prima analizzare i progetti che saranno finanziati, per poi erogare i fondi per la valorizzazione turistica del Sebino. A questo proposito, i Comuni di Iseo e di Pisogne hanno già pronti due progetti per il 2017.

L’incontro è servito anche a confermare che i sedici Comuni che hanno siglato il patto dovranno co-finanziare al 50% i progetti. Tra questi, la pista ciclabile del lago. Nell’attesa di erogare i fondi, la Regione ha già stilato una graduatoria dei progetti approvati: tra questi, quelli con valenza sovraccomunale e capaci di esaltare l’aspetto turistico, mentre rimangono dei dubbi sulla possibile compartecipazione dei privati, come nel caso dell’ex opificio Cittadini di Marone o del nuovo acquedotto di Monte Isola, in cui è coinvolta anche Acque Bresciane.

‘Vogliamo rendere ancora piu’ attrattivo questo territorio’, ha spiegato Garavaglia, ‘per questo andremo a sostenere tutti i progetti che abbiano un valenza sovracomunale e che siano coerenti con le finalita’ dell’intesa. A questo proposito, come Regione abbiamo anche messo a disposizione dei singoli Comuni la nostra struttura tecnica, cosi’ da valutare al meglio i singoli progetti’.

[Foto da pagina Facebook di Massimo Garavaglia]

Share This