La lotta contro lo spreco alimentare diventa risorsa per chi aiuta i meno abbienti.

 

Dalla collaborazione tra le Acli di Vallecamonica, presiedute da Giacomo Manganoni, e il Superstore Conad di Esine, i generi alimentari destinati allo smaltimento, ma ancora perfettamente commestibili, del supermercato vengono dati ai gruppi e alle istituzioni collegate alle Acli: Suore Messicane, Casa Giona e San Vincenzo di Breno, cooperativa La Mano di Angolo, Caritas Cividate, Comune di Esine, Unione dei Comuni Media Valle Civiltà delle Pietre e Banco Alimentare della Valgrigna di Bienno, Berzo Inferiore ed Esine e cooperativa di Bessimo.

Sono loro poi a consegnarli ai destinatari, circa 200 famiglie in condizioni di indigenza. Il fenomeno riguarda equamente sia famiglie extracomunitarie che famiglie camune.

Per tre giorni la settimana, lunedì, mercoledì e venerdì, i volontari provvedono al ritiro dei freschi e degli articoli di gastronomia, e da novembre a oggi dal Conad è stata donata quasi una tonnellata di alimenti.

Share This