Ci sono voluti ottant’anni per dare alle Acli Provinciali di Brescia una presidentessa. Nella seduta dell’8 luglio scorso del neo eletto Consiglio Provinciale Stefania Romano è stata infatti eletta alla guida delle Acli Bresciane; ad affiancarla Fabrizio Molteni nel ruolo di vicepresidente con delega al lavoro e Sandra Belli come amministratrice.

A loro si aggiungono Valerio Corradi (delega alle disuguaglianze e coesione sociale), Antonio Molinari (delega alla partecipazione), Elisabetta Muchetti (delega alla spiritualità, ai giovani e Responsabile del Coordinamento donne), Federica Paletti (delega al welfare), Laura Pasini (delega all’innovazione sociale), Sandro Pasotti (Presidente Aval, consigliere dei Centri di Servizio per il Volontariato e Forum del Terzo settore) e Giampaolo Turini (delega alla sostenibilità).

Della presidenza fanno parte anche Emilio Loda (Presidente dell’Unione Sportiva Acli con delega alla pace), Stefano Dioni (Segratatio della Federazione Anziani e Pensionati), don Alfredo Scaratti (assistente spirituale) e Marco Menni, riconfermato come Segretario generale.

“Il mio impegno alla guida dell’Associazione sarà caratterizzato da uno stile partecipato e plurale, favorendo il coinvolgimento fattivo alle decisioni e alle scelte dei componenti la Presidenza e il Consiglio” ha dichiarato la nuova Presidentessa, “la sfida sarà quella di concretizzare una ‘leadership gentile’, basata sull’ascolto, il dialogo e la valorizzazione di ciascun/a compagno/a di viaggio. La bussola di questo percorso saranno le indicazioni emerse dal dibattito congressuale”. La nuova dirigenza delle Acli Provinciali avrà il compito di attuare il mandato del 27esimo Congresso: un impegno con al centro il coraggio della pace, come da titolo dell’intero percorso congressuale bresciano”.

Share This