Ripartono le proposte della Fondazione L’Arsenale di Iseo. Il 16 aprile alle ore 18:00 sarà infatti inaugurata la mostra “Acquorea”, raccolte di opere dell’artista italiano Antonio Scaccabarozzi, venuto a mancare tredici anni fa.

La mostra, che si sarebbe dovuta inaugurare il 26 marzo scorso ma che è slittata a cause dell’emergenza sanitaria, è dell’Archivio intitolato all’artista e curata da Ilaria Bignotti con Camilla Remondina, con il patrocinio del Comune di Iseo.

Le tre sale lungo cui saranno esposte le opere di Scaccabarozzi indagheranno in particolare il suo rapporto con l’acqua, intesa non solo come materiale presente nelle sue mescole, ma anche come riferimento teorico e progettuale della sua arte.

L’acqua assume una doppia valenza, essendo anche, grazie al lago, protagonista di Iseo e dell’ambiente circostante. I cicli proposti avranno come tema le “Immersioni” e le “Iniezioni” degli anni Ottanta, le “Prevalanze” degli anni Settanta e gli “Acquerelli”, per poi proseguire con le opere realizzate negli anni Duemila. La mostra, ad ingresso gratuito e contingentato, sarà visitabile fino al 20 giugno, il giovedì e venerdì dalle 15:00 alle ore 18:00 e nel fine settimana dalle 10:30 alle ore 12:30 e dalle 15:00 alle ore 18:00.

Share This