È stata presentata ufficialmente l’ottava edizione dell’Adamello Ultra Trail, che torna il 23 settembre. La gara di corsa in montagna, che promuove il comprensorio Pontedilegno-Tonale fra parchi naturali e camminamenti della Grande Guerra, punta a ripetere il successo dell’ultima edizione: nel 2021, infatti, oltre mille persone tra runner e volontari resero l’evento sold out.

La novità più rilevante riguarda il numero massimo di iscritti, che è stato alzato da 650 a 800 atleti. Confermati i tracciati di 170 chilometri (con 11500 metri di dislivello positivo), 90 km (di 6050 metri il guadagno di quota) e 35 km.

Domenica 18 settembre è in programma inoltre l’Adamello Trail Junior con partenza da Vione alle 12. L’evento giovanile è dedicato a bambini e ragazzi fino ai 19 anni, con percorsi ad anello modulati in base alle diverse fasce d’età.

Il programma di venerdì 23 settembre è già stato anticipato: alle 7:00, a Vezza d’Oglio, ci sarà il via alla 90 chilometri, mentre la distanza maggiore partirà alle 9:00. Il giorno seguente, sabato, la 35 km partirà alle 14:00 da Monno. Tutte e tre le competizioni avranno come traguardo Vezza d’Oglio, dove domenica alle 13 si terranno anche le premiazioni.

Unica nel panorama del trail running internazionale, la Adamello Ultra ripercorre sentieri, mulattiere e strade militari utilizzati durante i combattimenti della prima Guerra mondiale, le cui testimonianze sono ancora ben visibili lungo il tracciato. Le due distanze più lunghe passeranno dai tunnel sotterranei in zona Cima Rovaia, e toccheranno la quota massima di 2680 metri al Passo dei Contrabbandieri.

Le iscrizioni sono già aperte su adamelloultratrail.it: “Il cuore di questa gara è la passione di un gruppo di persone innamorate della montagna e di un territorio straordinario – sottolinea l’organizzatore Paolo Gregorini – Vogliamo tutelarne la bellezza e farla conoscere a tutti. L’impegno dei nostri sponsor e la dedizione di centinaia di volontari rendono possibile questa grande avventura”. 

Share This