Ultimi appuntamenti estivi per il Musil, il Museo dell’industria e del lavoro di Cedegolo, con proposte correlate alla mostra sui giochi di una volta “Girotondo”, aperta fino al 13 settembre e realizzata con il Macof, centro della fotografia italiana.

Sabato 29 agosto alle 21 sarà omaggiato Gianni Brera, uno scrittore, grande e giocoso, di sport. Cantore soprattutto di ciclismo e calcio, le più popolari tra le discipline sportive, Brera è stato al contempo un inimitabile giocoliere di parole.

La serata avrà la forma di una conversazione musicale di e con Gino Cervi e Claudio Sanfilippo, che attraverserà questo straordinario laboratorio di giochi linguistici tra riflessioni, ricordi e canzoni. Sullo sfondo, una selezione di materiali dall’Archivio Gianni Brera, recentemente inventariato dalla Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, partner dell’iniziativa e diretta dalla camuna Marta Inversini. (Ingresso con biglietto su prenotazione a: cedegolo@musilbrescia.it – 3428475113).

Il 12 settembre, invece, sarà la volta dell’omaggio a Ermanno Olmi, con la proiezione di Albero, nostro, il documentario prodotto a quarant’anni da “L’albero degli zoccoli”, alla presenza della regista Federica Ravera (alle 21 con ingresso gratuito).

Share This