Inizia oggi la dodicesima edizione di Abbracciamondo.

Quest’anno il tema è la Terra, con una ventina di appuntamenti che come sempre rendono fitto il programma.

Non mancherà la festa interculturale a Malegno, con gli “Assaggi di mondo”, due eventi per il ciclo “arte giovane” i progetti sulla strada e tre “Incontri e libri” e tre di “aperiattivo”.  il primo di questi proprio oggi a Darfo, in piazza Fiorini, dal titolo “Avviciniamoci… ai Balcani”, un pomeriggio di festa alla scoperta dei Balcani attraverso testimonianze di inclusione e di cittadinanza attiva nel territorio camuno, in collaborazione con alcune associazioni dei paesi balcanici che operano in Valle.

Domenica 13 Maggio da Cividate a Piamborno la nona Marcia sulla stessa strada – La diversità è il sale della terra. Il percorso vedrà vecchi e nuovi cittadini insieme, per render e visibili le trasformazioni avvenute ed affermare la volontà e la possibilità di una convivenza pacifica e rispettosa. L’iniziativa continua ad essere sostenuta da diverse associazioni di diversa ispirazione culturale e religiosa, in collaborazione con Consiglio territoriale Migranti Valle Camonica-Sebino.

La novità di questa edizione di Abbracciamondo sarà “Breno città aperta”, per celebrare i vent’anni dall’apertura del centro di accoglienza Casa Giona e i dieci della cooperativa K-pax, grazie a un minifestival che si chiuderà il 9 giugno in piazza Mercato con il live della Bandabardò.

E poi ancora: “Nel mare ci sono i coccodrilli”, spettacolo teatrale tratto dall’omonimo libro di Fabio Geda, a Malegno, “Bote e zirì” a Gianico, lo spettacolo dei ragazzi della scuola media di Artogne, l’aperitivo in musica organizzato a Breno dalla cooperativa Arcobaleno a tanto altro.

Il programma completo con tutte le informazioni è disponibile sul sito internet www.abbracciamondofestival.it.

Share This