E’ stato Iseo il Comune principalmente colpito dall’ondata di maltempo che si è abbattuta sul Sebino venerdì pomeriggio. I danni potevano comunque essere più gravi, dal momento che una tromba d’aria dell’altezza di circa 15 metri si è formata sul lago, tra Marone e Monte Isola, dissolvendosi fortunatamente poco dopo.

Il Comune lacustre ha comunque registrato alcuni disagi: scoperchiata un’edicola, il cui tetto ha colpito un palo della luce che a sua volta ha colpito un’auto in sosta. Sulla via per Rovato una pianta sradicata è caduta sulla recinzione dello stadio; piante cadute anche nella zona industriale così come in Viale Repubblica, dove una quercia si è abbattuta su una struttura in cemento inutilizzata.

MALTEMPONel primo pomeriggio raffiche di vento forte e una tromba d' aria di dimensioni contenute si sono abbattute su…

Pubblicato da Comune di Iseo su Venerdì 25 settembre 2020

Piccoli smottamenti, invece, sulle colline di Sale Marasino, Sulzano e Marone, mentre a Pisogne la Val Palot è stata sorvegliata speciale per tutto il giorno. Danni anche a Darfo: a causa del forte vento un albero è caduto sulla pista ciclabile, poco vicino all’Oglio Bike Bar; non sono mancati, infine, gli interventi dei Vigili del Fuoco per cantine allagate. Presente anche la neve, che è arrivata fino ai 2.000 metri e che imbiancato il Presena ed anche il Tonale. La situazione metereologica dovrebbe migliorare nelle prossime ore, sebbene sia confermato il forte calo termico con minime intorno ai 7 gradi, in aumento solo la settimana prossima.

Share This