Al via dal 4 settembre in Vallecamonica la rassegna che vuole promuovere i mulini storici del territorio: la prima edizione di “Mulini Macina Cultura”, organizzata dalla delegazione per la Lombardia di AIAMS – Associazione Italiana Amici dei Mulini Storici e sostenuta dal Distretto Culturale della Comunità Montana di Vallecamonica nell’ambito del progetto “La Cultura Altrove”, gode del contributo di Fondazione Cariplo.

Un’iniziativa che si propone di ricreare spazi di socializzazione nelle strutture degli antichi mulini attraverso eventi culturali di vario genere che mirano ad essere vere e proprie esperienze immersive. Ogni evento, partendo dalla naturale magia che si sprigiona dall’antico ambiente del mulino, propone spettacoli studiati e sviluppati a seconda della posizione e della specificità di ogni luogo, mixando momenti di musica, di poesia e recitazione uniti a degustazioni ed esperienze gourmet di specialità locali realizzate con i prodotti del mulino.

Sono quattro i mulini sparsi per la Valle interessati da questa prima edizione. Sabato 4 si inizierà da Cimbergo, dove si trova il Mulino Tobia, con la visita alla chiesa di San Giovanni Battista, la camminata fino al mulino e lo spettacolo “Pianissimo” con Giuseppina Turra ed Emanuele Quaranta. Seguirà la visita guidata al mulino. Si prosegue poi il 18 settembre al Mulino Salvagni di Malonno, il 16 ottobre al Mulino Tognali di Esine e il 29 e 30 ottobre al Mulino Tempini di Bienno.  

I posti sono limitati, con prenotazione obbligatoria. Elenco e dettagli sugli eventi, che avranno tutti inizio alle ore 17:00, sono pubblicati sulla pagina Facebook e sul sito www.aiams.eu e sul sito www.vallecamonicacultura.it.

Share This