Era stato già arrestato a fine agosto dello scorso anno per maltrattamenti nei confronti della ex. Dopo un breve periodo trascorso in custodia cautelare, il pregiudicato 37enne era tornato in libertà e nei suoi confronti era stata applicata la misura del divieto di avvicinamento alla compagna.

Negli ultimi mesi però, nonostante il provvedimento in atto, l’uomo aveva cercato di riavvicinare la donna, provocando ben presto un’escalation di violenze verbali e fisiche anche davanti alla loro bambina di pochi anni.

I Carabinieri della Compagnia di Breno, che hanno continuato a seguire la vicenda, sulla base dei nuovi episodi di violenza accertati, hanno attivato in urgenza una procedura di “codice rosso”, rimettendo gli esiti degli accertamenti alla Procura di Brescia.

Ricevuta l’informativa e tenuto conto della gravità delle condotte poste in essere dal 37enne, che in più occasioni era arrivato a minacciare pesantemente la ex, è stato emesso dal Tribunale un provvedimento di custodia cautelare nel carcere di Canton Mombello.

Share This