Anche l’ospedale di Esine deve riattivare la terapia intensiva Covid. Rispettando le indicazioni della Direzione Generale Welfare di Regione, che prevede l’attivazione di 78 nuovi posti letto di terapia intensiva destinati ai pazienti Covid in tutta la Lombardia (in aggiunta agli attuali 185) anche il presidio camuno si adegua.

Da quest’estate ad oggi la Terapia intensiva di Esine era rimasta Covid free. Il provvedimento dettato da Milano si è reso necessario a causa dell’aumento delle richieste degli ultimi giorni. Sono 4 i posti letto allestiti.

I Civili di Brescia restano l’ospedale lombardo con la più elevata disponibilità di posti Covid in Terapia Intensiva, arrivando a 20. Altri 8 sono stati attivati alla Poliambulanza.

Ad Esine, stando alle ultime informazioni fornite da Asst, sono 20 i posti letto nel reparto di Medicina riservati ai pazienti Covid. Edolo, invece, continua ad essere no Covid.

Infine i casi: al 28 dicembre i nuovi positivi segnalati tra i camuni erano 114, il numero più alto degli ultimi mesi. In Vallecamonica, in tutto gli attuali positivi gestiti da ATS sono 412. Sono 2.757 i casi in provincia di Brescia nelle ultime 24 ore.

Share This