Dopo il blitz antidroga dei giorni scorsi c’è stato un altro arresto da parte dei carabinieri della Compagnia di Breno e di Clusone.

Un 34enne albanese, domiciliato a Calusco d’Adda (Bergamo), nullafacente, è stato arrestato in flagranza di reato mentre consegnava un panetto di un chilo di marijuana a un cliente davanti al garage della sua abitazione.

Dopo l’arresto di nove persone le indagini dei militari della Compagnia di Breno hanno allargato il raggio.

Sotto osservazione era entrato il 34enne albanese, residente a Rovigo e domiciliato a Calusco d’Adda con la compagna. I militari si sono appostati in zona e al momento dello scambio della droga sono intervenuti bloccando i due.

Durante la perquisizione domiciliare all’albanese sono spuntate 49 confezioni da un chilo ciascuno, sempre di marijuana, pronti per essere immessi sul mercato: avrebbero fruttato 200mila euro.

Il 34enne è stato rinchiuso nel carcere di Bergamo in attesa dell’interrogatorio di convalida.

Sono in corso ulteriori accertamenti dei militari per appurare la destinazione dei 50 chili di marijuana trovati.

I militari ritengono che la droga sarebbe finita sul mercato delle province di Brescia e Bergamo, in particolare della Vallecamonica.

Share This