Tra le molte attività proposte dalle Acli, da sempre vi è anche la formazione di coloro che si impegnano a servizio della propria comunità ricoprendo ruoli amministrativi. Nel solco di questa tradizione, negli ultimi anni sono stati organizzati in tutta la provincia i corsi “Amministrare il Bene Comune; l’ABC dell’ente locale”, che hanno coinvolto decine di giovani. A causa dell’emergenza sanitaria nel 2020 le Acli bresciane hanno dovuto annullare tutti i corsi in programma. La situazione attuale rende ancora difficoltoso programmare dei percorsi formativi, ma l’intenzione è quella di partire, valutando man mano la possibilità di realizzarli in presenza o a distanza.

Si stanno già raccogliendo le iscrizioni del corso della Vallecamonica, aperto ai giovani amministratori che vogliono confrontarsi su tematiche legate al proprio territorio. Il corso si terrà il sabato mattina dalle 9:00 a mezzogiorno.

Il primo incontro sarà all’Eremo dei SS. Pietro e Paolo di Bienno, sabato 20 marzo, e sarà l’occasione per ricordare l’impegno amministrativo di Sandro Farisoglio. Previsto l’intervento del sindaco di Brescia Emilio Del Bono. La settimana dopo il 27 si cercherà di spiegare come funziona un Comune, con ritrovo a Pisogne. Dopo la pausa pasquale, il 10 si parelrà di “Bilancio e programmazione” a Malegno, mentre il 24 sarà la volta del Piano di Governo del Territorio, a Darfo Boario Terme. Si andrà a Edolo sabato 8 maggio per il tema “Servizi socio assistenziali e sanità”, mentre giovedì 20, venerdì 21 e sabato 22 maggio sarebbe in programma un viaggio studio a Roma.

Il corso è organizzato dalle Acli Valcamonica,con il Patrocinio di ACB (Associazione Comuni Bresciani), Provincia di Brescia e Comunità Montana di Vallecamonica. Programmi e iscrizioni sono pubblicati sul sito www.aclibresciane.it

Share This