Il sostituto procuratore ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti sulla morte di Amos Turla, il 61enne di Monte Isola che ha perso la vita sabato scorso mentre stava lavorando alla Dolomite Franchi di Marone.

Disposta anche l’autopsia sul corpo della vittima, mentre si sta valutando la possibilità di chiedere una consulenza tecnica sui due carrelli che avrebbero ucciso l’uomo.

Tra le ipotesi su quanto sia accaduto, è al vaglio anche quella per cui l’uomo avrebbe perso i sensi dopo essere stato colpito da una tegola di 25 centimetri per lato alla testa. Per questo motivo, il funerale di Turla non è stato ancora fissato.

Share This