Si terrà presso il Cinema Teatro Giardino di Breno lunedì 27 dicembre alle 19:30 l’assemblea della Comunità Montana di Vallecamonica e del BIM. Per gli enti comprensoriali guidati da Alessandro Bonomelli si tratta dell’ultima convocazione del 2021, in cui si tratteranno alcuni punti di grande importanza per la Valle.

All’ordine del giorno, dopo la convalida dei nuovi rappresentanti, resasi necessaria soprattutto in seguito alle ultime elezioni amministrative, figura come secondo punto l’esame della mozione “Condivisione e sostegno del progetto inerente l’ampliamento del demanio sciabile Medio Tonale – Cima Sorti”. Un tema molto dibattuto in questi ultimi mesi, dopo la notizia del progetto per la realizzazione di due impianti di risalita, 10 km di piste, cabinovie, rifugio e parcheggio. Nella mozione il Gruppo civico e il Gruppo civico per la Valle impegnano il presidente, la Giunta esecutiva della Comunità e il cda del Bim ad adottare ogni provvedimento necessario al fine di sostenere tale progetto.

Proseguendo si dovrà approvare la richiesta da recapitare alla Giunta Regionale della Lombardia di istituzione dell’ATO (ambito territoriale ottimale) di Vallecamonica del Servizio Idrico Integrato. In particolare l’assemblea dovrà deliberare di promuovere e partecipare alla presentazione di una formale proposta per accelerare l’auspicato percorso di individuazione dell’ATO di Vallecamonica e di autorizzare il presidente alla sottoscrizione di tutti gli atti conseguenti.

Si proseguirà con l’approvazione del DUP, il Documento unico di programmazione per il triennio 2022/2024 e con l’esame e l’approvazione del bilancio di previsione 2022/2024.

Come ultimo punto, ma non meno importante, l’approvazione dell’Accordo di programma per la gestione del piano di zona dell’ambito territoriale di Vallecamonica per il triennio 2021-2023.

Share This