Matteo Minelli è stato trasferito dall’ospedale Civile all’ospedale Città di Brescia.

Il 34enne di Terzano colpito da meningite batterica e in coma dallo scorso 15 gennaio, da martedì pomeriggio è ricoverato nell’Unità gravi cerebro lesioni acquisite del Reparto di Riabilitazione neurologica dell’istituto clinico cittadino.

Il responso degli ultimi esami medici ha stabilito che l’unica area del cervello che risulterebbe danneggiata, al momento, sarebbe quella che regola l’attività sonno-veglia. Per questo motivo secondo i medici Matteo non è ancora uscito dal coma.

Tutte le altre funzioni non avrebbero subito danni permanenti. Inoltre negli ultimi giorni, Matteo ha mosso leggermente le labbra e le spalle: azioni quasi impercettibili, ma spontanee.

Risultati che tengono viva la speranza di mamma Silvana, papà Silvio e dei fratelli Stefano e Roberto.

Share This