17 interventi ed 1,6 milioni di euro: ad Angolo Terme la seconda parte dell’anno sarà decisamente all’insegna delle opere pubbliche. I finanziamenti arriveranno da più parti come, ad esempio, dall’avanzo di amministrazione approvato nell’ultimo Consiglio Comunale e che ammonta a 222mila euro.

Di questi, 79mila serviranno per alcune opere, come l’abbattimento della struttura fatiscente che ospitava le scuole elementari di Anfurro, per fare spazio ad un parcheggio, o la sistemazione del cimitero del capoluogo. Dal contributo della Protezione Civile arriveranno invece 811mila euro, che serviranno per sistemare le strade di montagna danneggiate dalle tempeste degli anni scorsi; il Governo stanzierà 50mila euro per un altro tratto del marciapiede che porta al santuario di San Silvestro.

I 100mila euro post-pandemia della Regione saranno spesi per riqualificare il viale delle Terme e l’entrata di Mazzunno. Altri 50mila euro dalla Comunità Montana, inoltre, andranno per completare la strada per la località Rodino, intorno al lago Moro.

L’intervento più grosso riguarderà Piazza Alpini: con 270mila euro provenienti da un mutuo sarà effettuata la riqualificazione, intervento rimandato in passato a causa del maltempo. Previste anche opere di asfaltatura e di posa di nuovi arredi urbani. I fondi stanziati si aggiungono a quelli versati dal Comune durante l’emergenza Coronavirus a favore di scuola, famiglie e turismo.

Share This