Era incensurato, ma le segnalazioni dei vicini di casa hanno portato al suo arresto per spaccio di droga. A finire in manette un operaio romeno di 25 anni, residente con la moglie ad Angolo Terme. Il giovane era incensurato, ma ad attirare le attenzioni dei carabinieri sono stati i vicini di casa che, insospettiti dal continuo via vai di persone sotto la sua abitazione, hanno allertato le Forze dell’Ordine.

I militari hanno così constatato che effettivamente, soprattutto durante le ore serali e notturne, numerose auto si fermavano per pochi secondi sotto la casa del 25enne. Questo usciva, ritirava i soldi dal finestrino e consegnava la droga.

Nella notte tra venerdì e sabato i carabinieri hanno assistito ad una consegna di cocaina: hanno quindi fermato l’acquirente, una 45enne di Colere. Sono poi entrati nell’abitazione del 25enne, dove hanno trovato un’altra dose di droga, un bilancino, materiale da taglio e confezionamento e duemila euro, ritenuti frutto dell’attività di spaccio.

Il giovane è stato arrestato ed è comparso davanti al Giudice del Tribunale di Brescia, che ha convalidato l’arresto; il Gip non ha applicato misure cautelari.

Share This