Il maltempo del fine settimana scorso aveva suscitato non poche preoccupazione ad Angolo Terme dove, dopo la bomba d’acqua di una settimana fa, via Lorenzetti continua ad essere sorvegliata speciale ed al centro dei lavori di sistemazione dopo il crollo di una parte del muro di contenimento del tratto che collega il capoluogo alla frazione di Terzano.

I 100mila euro messi a disposizione dalla Regione Lombardia per i primi lavori però, evidentemente non bastano: le prime informazioni parlano di 700mila euro necessari affinché si possano completare i lavori. Restano fuori casa, intanto, le trentotto persone fatte evacuare dalle loro abitazioni che si trovano nei pressi del crollo e che continuano a stare o in albergo o da parenti.

Non è solo via Lorenzetti ad essere monitorata: Protezione Civile di Anfurro e volontari del Gruppo Ana tengono sotto controllo anche la situazione in viale Terme, che continua ad essere transitabile solo a senso unico alternato regolato da semaforo. In questo caso è già stato reso noto che se si dovessero verificare altre forti precipitazioni, in via precauzionale la strada sarà chiusa.

Share This